FantaGazzetta - Solo il meglio del calcio

 

Premiati, tra gli altri, De Sanctis, Torricelli e Perrotta

Fantagazzetta al premio Andrea Fortunato

La stella consegnata alla famiglia di Andrea Fortunato
La stella consegnata alla famiglia di Andrea Fortunato

Articoli Collegati

Fantagazzetta è stata ospite del IV premio Andrea Fortunato - Lo sport è vita, organizzato dall'Associazione Fioravante Polito, in ricordo del giovane e talentuoso calciatore salernitano, stroncato dalla leucemia a soli 26 anni.

Nella prestigiosa cornice del Campidoglio e alla presenza del Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, sono stati premiati:

- Fabio Pisacane, calciatore della Ternana, per il suo ruolo chiave di testimone nell'ambito della recente inchiesta sul calcioscomesse.
- Morgan De Sanctis, calciatore del Napoli, per le sue attività filantropiche.
- Simone Perrotta, calciatore della Roma, premio Fair Play.
- Luigi Garlando, giornalista della Gazzetta dello sport, per il giornalismo e il progetto editoriale destinato ad avvicinare alla lettura i giovani sportivi.
- Matteo Marani, Direttore del Guerin Sportivo, per il libro "Dallo scudetto ad Auschwitz" - vita e morte di Arpad Weisz, allenatore ebreo.
- prof. Fabrizio Pane, ematologo dell'Università Federico II di Napoli.
- Mino Favini, celebre talent scout del settore giovanile dell'Atalanta.
- Moreno Torricelli, ex calciatore di Juventus e Fiorentina, premio alla carriera.

Un premio speciale è stato poi riservato al Sindaco di Salerno, on. Vincenzo De Luca, per l'impegno profuso dall'amministrazione cittadina in favore della Biblioteca - Museo del Calcio "Andrea Fortunato".

All'evento hanno partecipato glorie recenti e passate del mondo del calcio come Damiano Tommasi, Gennaro Iezzo, Gianluca Pessotto e Giancarlo 'Picchio' De Sisti, oltre al c.t. della nazionale di basket, nonché tecnico della Monte Paschi Siena, Simone Pianigiani.

Nel corso dell'evento, il Presidente dell'associazione Davide Polito, ha inteso investire Damiano Tommasi, in quanto Presidente dell'AIC, del suo appello alle istituzioni sportive affinché si convochi una tavola rotonda per discutere dell'evoluzione della cultura sportiva nel nostro paese, al fine di rendere obbligatori, per tutti gli sportivi a partire dai sei anni, gli esami dei controlli ematici.

© FANTAGAZZETTA RIPRODUZIONE RISERVATANe è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione e link alla fonte nonché dell'autore. 
TI POTREBBERO INTERESSARE