Inter, niente Pastore: insulti a Zhang su Instagram. I tifosi preparano una contestazione?

Image caption Padre e figlio a San Siro (getty images)

di |

Non è arrivato Ramires, e alla fine non è arrivato neanche Pastore. Le premesse del mercato nerazzurro, dopo quelle estive che avevano sedotto e abbandonato anche Luciano Spalletti, sono state, per certi versi, nuovamente sconfessate. Ausilio ha ribadito di come specialmente l'argentino del Psg fosse stato sin dal principio un obiettivo irraggiungibile, anche se i continui contatti con Simonian non hanno fatto altro che far pensare ad un tentativo che è comunque stato compiuto.

In poche ore, già dalle 19 di ieri sera, quando si è capito che il mercato in entrata dell'Inter si sarebbe chiuso a Lisandro Lopez e Rafinha, i tifosi hanno allora preso di mira il profilo di Steven Zhang, consigliere d'amministrazione dell'Inter e figlio di Zhang Jindong, numero 1 di Suning: le ultime foto pubblicate - l'ultima, peraltro, risale a ben due settimane fa - sono state riempite di insulti e minacce, ed il messaggio/richiesta, anche da chi ha preferito toni più pacati, è stato praticamente unico: andare via da Milano. 

Secondo quanto riportato dalla GdS, gli ultras della Curva Nord starebbero pensando anche ad una contestazione - la prima nei confronti di questa nuova proprietà - già nella partita di sabato sera contro il Crotone.