Benevento, finita la pazienza dei tifosi: "Andate tutti via". Vigorito: "Campagna acquisti sbagliata"

Image caption Oreste Vigorito (getty images)

di |

La speranza dei tifosi era quella di acciuffare la prima vittoria in serie A. Ieri è arrivata, invece, l'ennesima sconfitta per il Benevento che ha perso in casa contro la Spal. Sono sedici le partite perse in campionato con l'unico pareggio ottenuto contro il Milan grazie alla rete del portiere Brignoli. I tifosi hanno perso la pazienza e ieri hanno intonato cori contro la squadra invitando tutti ad andare via da Benevento. Al termine della partita il presidente Vigorito ha analizzato la situazione ai microfoni di Sky Sport: "Abbiamo perso tutto, ma non dobbiamo perdere la dignità. La colpa è di tutti, compreso me, perché siamo tutti responsabili quando si fanno piangere dei bambini allo stadio.La campagna acquisti è stata sbagliata, potevamo dare maggior esperienza alla rosa, adesso cercheremo di innestare qualche rinforzo con queste caratteristiche. Forse i giocatori non capiscono di essere dei professionisti, chi vuole divertirsi vada al campetto della parrocchia, chi viene pagato deve giocare con impegno e dignità".

CONFERMATO DE ZERBI - "Ha grande orgoglio e farà di tutto per continuare con dignità questa stagione che era iniziata come un sogno. Ci sta dando un'impostazione tattica importante. Anche oggi tre occasioni non sfruttate. Poi si spegne la luce e su quello ci possiamo fare poco. Forse dovevamo prendere un elettricista...".