SHARE

Top 11 degli acquisti più costosi: la Premier è la più rappresentata, ma la Serie A è leader nelle spese

LE FORMAZIONI "PIU' COSTOSE" FINO A OGGI DEL MERCATO DI SERIE A, LIGA, PREMIER LEAGUE, BUNDESLIGA E IN GENERALE


|

Torna il consueto appuntamento Top 11 degli acquisti più costosi in generale e nei quattro campionati principali (Italia, Inghilterra, Spagna e Germania).

Il calciomercato comincia solo oggi, ma sono tanti i colpi già ufficializzati o comunque conclusi. Prima di passare alle Top 11 vediamo la classifica dei campionati più “spendaccioni” fino a questo momento utilizzando come fonte i dati di Transfermarkt (escludendo quindi i trasferimenti ormai certi ma non ancora ufficializzati come per esempio Meret al Napoli). Nel primo mese, seppur non ufficiale, di mercato è stata la Serie A a spendere più soldi di tutti (516,7 milioni) con Juventus, Roma e Inter a trainare il gruppo (100 i milioni spesi da bianconeri e giallorossi, 75 dai nerazzurri). Partenza come al solito lenta per la Premier League che si piazza comunque al secondo posto in attesa dei colpi estivi (471,6 milioni), seguita da Liga (314,25 milioni) e Bundesliga (314,1 milioni). Nel differenziale "acquisti-cessioni" è in ogni caso la Premier League a essere avanti con un passivo di 420,4 milioni davanti alla Serie A (-215,25 milioni), alla Liga (-143,85 milioni) e alla Bundesliga (-49,1 milioni).

Andiamo a vedere ora le Top 11 “acquisti più costosi” di Italia, Inghilterra, Spagna, Germania e Generale. Ricordo che per costruire il “modulo” delle Top 11 ci siamo basati su un criterio molto semplice, ovvero inserire i calciatori dal più al meno costoso escludendo quelli la cui presenza in campo diventava incompatibile o almeno improbabile con un credibile modulo di gioco dati i giocatori già inclusi. Fra parentesi il costo dei cartellini di ogni giocatore (anche in questo caso la fonte principale è Transfermarkt).

TOP 11 GENERALE

+

La "Generale" si schiera al momento con un 4-2-3-1 dove è la Premier League a dominare con cinque giocatori presenti: Leno dell'Arsenal, Diop del West Ham, Ricardo Pereira del Leicester City, Fabinho del Liverpool e Fred del Manchester United. L'acquisto più costoso proviene però dalla Spagna: Lemar preso dall'Atletico Madrid per 70 milioni di euro. La Liga schiera pure il giovane Vinicius approdato al Real Madrid per 45 milioni. Si difende bene la Serie A grazie alla Juventus, unica squadra a portare due giocatori in top 11 coprendo la corsia di destra con Joao Cancelo e Douglas Costa. Un rappresentante a testa per la Germania (il centrale difensivo Diallo del Borussia Dortmund) e la Cina (l'attaccante Modeste che per ora guida il sonnecchiante mercato delle punte con i 29 milioni sborsati per lui dal Tianjin Quanjian). 

TOP 11 ITALIA

+

4-2-3-1 anche per la top 11 italiana. La Juventus è la squadra con più giocatori presenti (Perin, Douglas Costa e Joao Cancelo, quest'ultimo il più pagato finora della Serie A con 40,4 milioni). Due giocatori a testa per Inter (Nainggolan e Lautaro Martinez) e Roma (Santon e Pastore). Completano la squadra Verdi del Napoli, Pezzella della Fiorentina, Colley della Sampdoria e Berisha della Lazio.

TOP 11 INGHILTERRA

+

Parecchia varietà in Inghilterra con un 4-2-3-1 nel quale sono ben nove le squadre rappresentate. Le uniche che portano in squadra due giocatori sono il Manchester United (con Dalot e l'acquisto più costoso del mercato inglese, Fred) e il Leicester City (con Ricardo Pereira e Maddison). Un giocatore a testa per Arsenal (Leno), Huddersfield Town (Kongolo), West Ham (Diop), Liverpool (Fabinho), Watford (Deulofeu), Southampton (Elyounoussi) e Wolverhampton (Afobe), a dimostrazione di quanto quasi tutte le squadre inglesi possano contare su una buona disponibilità economica. 

TOP 11 SPAGNA 

+

4-4-2 per la Liga nel quale sono presenti cinque squadre ma dove manca a sorpresa il Barcellona, che deve ancora dare il via al suo mercato. L'unica a portare in squadra tre giocatori è un po' a sorpresa il Villarreal, che schiera il difensore Funes Mori e la coppia di attaccanti Ekambi e Moreno. Due giocatori a testa per il Real Madrid (Vinicius e Lunin), l'Athletic Bilbao (i terzini Capa e Berchiche), il Valencia (Kondogbia e Diakhaby) e l'Atletico Madrid (che schiera oltre all'acquisto più costoso del mercato Lemar anche il centrocampista Rodri). 

TOP 11 BUNDESLIGA

+

Infine la Bundesliga presenta un 4-3-3 dove schierano tre giocatori a testa lo Schalke 04 (Sané, Mascarell e Serdar) e l'RB Lipsia (Saracchi, Mukiele e Cunha), che nonostante la mancata qualificazione in Champions League ha evidentemente soldi da investire. Due giocatori provengono dal Borussia Dortmund (l'acquisto più costoso del mercato tedesco, il difensore Diallo, e Delaney), mentre uno a testa da Eintracht Francoforte (Ronnow), Bayer Leverkusen (Paulinho) e Wolfsburg (Weghorst). Assenza pesante quella del Bayern Monaco che finora ha messo a segno solamente il colpo Goretzka ma a parametro zero. 

Il prossimo appuntamento con le top 11 del mercato è per i primi giorni d'agosto quando analizzeremo le eventuali variazioni portate dal primo dei due mesi ufficiali di contrattazioni.     


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!