SHARE

Top 11 degli acquisti più costosi: Juventus e Liverpool schierano due giocatori

la premier league passa in testa alla classifica delle spese, ma la serie a si difende bene


|

Secondo appuntamento estivo per la Top 11 degli acquisti più costosi in generale e nei quattro campionati principali (Italia, Inghilterra, Spagna e Germania).

Prima di passare alle Top 11 vediamo la classifica dei campionati più “spendaccioni” fino a questo momento utilizzando come fonte i dati di Transfermarkt (escludendo quindi i trasferimenti ormai certi ma non ancora ufficializzati). Nel primo mese ufficiale di mercato è stata la Premier League a spendere più soldi di tutti (1,04 miliardi). Scende al secondo posto l'Italia (862 milioni), seguita da Liga (630 milioni) e Bundesliga (410 milioni). Nel differenziale "acquisti-cessioni" è sempre la Premier League a essere avanti con un passivo di 722 milioni davanti alla Serie A (-211 milioni), alla Liga (-176 milioni) e alla Bundesliga (-55 milioni).

Andiamo a vedere ora le Top 11 “acquisti più costosi” di Italia, Inghilterra, Spagna, Germania e Generale. Ricordo che per costruire il “modulo” delle Top 11 ci siamo basati su un criterio molto semplice, ovvero inserire i calciatori dal più al meno costoso escludendo quelli la cui presenza in campo diventava incompatibile o almeno improbabile con un credibile modulo di gioco dati i giocatori già inclusi. Fra parentesi il costo dei cartellini di ogni giocatore (anche in questo caso la fonte principale è Transfermarkt).

TOP 11 GENERALE

+

Nella "Generale", schierata con il 4-3-3, spicca il mercato di Juventus e Liverpool, le uniche due squadre ad avere due propri giocatori in rosa (l'acquisto più costoso dell'intero mercato, ovvero Cristiano Ronaldo, e Joao Cancelo per i bianconeri, Alisson e Fabinho per i Reds). La Serie A non porta a oggi altri rappresentanti, mentre la Premier League ne ha in totale cinque (oltre ai due del Liverpool, Jorginho del Chelsea, Fred del Manchester United e Mahrez del Manchester City). Tre giocatori provengono dalla Liga, Berchiche dell'Athletic Bilbao, Lenglet del Barcellona e Lemar dell'Atletico Madrid. La Bundesliga porta Diallo del Borussia Dortmund, mentre si fanno notare le assenze di Real Madrid, Bayern Monaco e Paris Saint-Germain.

TOP 11 ITALIA

+

4-2-3-1 per l'Italia dove la Juventus la fa da padrone con quattro giocatori: Cristiano Ronaldo (ovviamente acquisto più costoso anche della Serie A), Joao Cancelo, Perin e Douglas Costa. Due squadre hanno due calciatori in top 11: il Napoli con Fabian Ruiz e Verdi, la Roma con Santon e Pastore. Un protagonista a testa per l'Inter (Nainggolan), la Fiorentina (Pezzella) e la Lazio (Acerbi). 

TOP 11 INGHILTERRA

+

Nel 4-3-3 di Premier League se non sorprende la presenza di due giocatori del Manchester United (Fred e Dalot) e del Liverpool (Alisson e Fabinho) fa sicuramente più sensazione vedere in squadra due calciatori del West Ham (Diop e Felipe Anderson). Un rappresentante a testa per Southampton (Vestergaard), Leicester City (Ricardo Pereira), Chelsea (Jorginho), Manchester City (Mahrez) ed Everton (Richarlison). 

TOP 11 SPAGNA

+

4-4-2 per la Liga, con il Real Madrid che torna a far sentire la sua presenza con Lunin, Odriozola e Vinicius. Tre giocatori anche per i rivali del Barcellona (Lenglet, Arthur e Malcom). Altre cinque squadre hanno un giocatore in top 11: Siviglia (Gnagnon), Athletic Bilbao (Berchiche), Valencia (Kondogbia), Atletico Madrid (Lemar) e Villarreal (Moreno). 

TOP 11 GERMANIA

+

4-4-2 anche per la Bundesliga con otto squadre rappresentate. Le tre con due giocatori sono il Borussia Dortmund (Diallo e Delaney), il Bayer Leverkusen (Weiser e Paulinho) e l'RB Lipsia (Mukiele e Cunha). Le altre cinque sono l'Eintracht Francoforte (Ronnow), l'Hoffenheim (Adams), il Werder Brema (Klaassen), il Wolfsburg (Ginczek) e il Borussia Moenchengladbach (Plea). Ancora assente il Bayern Monaco.

L'ultimo appuntamento con le top 11 del mercato estivo 2018 è per i primi giorni di settembre quando saranno chiusi i quattro mercati principali. 


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!