SHARE

Classifica marcatori ponderata Serie A 08/05: scatto forse decisivo di Quagliarella

UN'ALTRA DOPPIETTA, QUESTA VOLTA DA 1,5 GOL PONDERATI, Dà IL VIA ALLA FUGA DEL BLUCERCHIATO


|

Nuovo appuntamento con la classifica marcatori ponderata di Serie A che si propone di valutare il peso di un gol a seconda dell’importanza rispetto al risultato nel momento in cui è stato segnato. Chi non fosse a conoscenza del meccanismo di distribuzione dei punteggi per ogni gol segnato può trovare ogni spiegazione QUI.

Per ogni competizione riporto la top 30, nella quale sono segnati in grassetto i giocatori che hanno migliorato il loro coefficiente gol ponderati rispetto all’aggiornamento precedente (e il numero relativo alle categorie dei gol che hanno subito variazioni). A parità di gol ponderati i giocatori sono classificati per numero di gol segnati di “categoria 1”, poi di “categoria 2”, di “categoria 3” e così via. In caso di completo pareggio vengono considerati appaiati in classifica e inseriti in graduatoria in ordine alfabetico.

SERIE A

+

Quagliarella della Sampdoria compie uno scatto forse decisivo in testa alla classifica di Serie A grazie alla doppietta da 1,5 Gol Ponderati realizzata nella trasferta di Parma terminata sul 3-3 (suoi l'1-1 su rigore e il parziale 3-1). Al secondo posto rimane Piatek del Milan, che viene raggiunto come numero di gol decisivi segnati oltre che da Quagliarella anche da Zapata, che con la rete dell'1-1 ha dato il via alla rimonta dell'Atalanta nella vittoria per 3-1 sul campo della Lazio. Raggiunge quota 17 Gol Ponderati anche Cristiano Ronaldo della Juventus con la rete che ha definitivamente fissato il punteggio del derby sull'1-1.

Altri cinque giocatori hanno migliorato la loro posizione nel corso del weekend. Si tratta di Pavoletti (ha portato in vantaggio gli ospiti in Napoli-Cagliari 2-1), Mertens (parziale 1-1 del Napoli), Insigne (2-1 finale per il Napoli su rigore), El Shaarawy (vantaggio della Roma nell'1-1 esterno contro il Genoa) e Defrel (rete del 2-1 della Sampdoria contro il Parma). 

Da notare che sono ben cinque gli italiani presenti nelle prime dieci posizioni (oltre ai già citati Quagliarella e Pavoletti, troviamo Petagna della Spal, Caputo dell'Empoli e Immobile della Lazio).

Fra i marcatori di giornata fuori classifica sale al 36esimo posto Kurtic, con un gol di "categoria 4" che ha chiuso Chievo-Spal 0-4, quarto gol decisivo su cinque per Farias che ha deciso Empoli-Fiorentina 1-0 e secondo gol decisivo su due per Romero del Genoa che ha permesso ai rossoblu di pareggiare il match casalingo contro la Roma.

I giocatori più avanti in classifica che hanno segnato solamente gol decisivi sono Ciofani del Frosinone, Dybala della Juventus, Krunic dell'Empoli e Veretout della Fiorentina con cinque reti tutte di "categoria 1". Il meglio piazzato fra quelli che non hanno segnato nemmeno un gol decisivo è Emre Can della Juventus in 139esima posizione con due reti di "categoria 2" e due di "categoria 3". 


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!