SHARE

Sorteggio Champions League 2017-18: fasce provvisorie all'11/04

POCHE VARIAZIONI NEI CAMPIONATI, MOLTO INTERESSANTE LA VOLATA CHAMPIONS IN PREMIER LEAGUE


|

Nuovo appuntamento con la simulazione delle fasce di sorteggio della prossima Champions League. Vediamo cosa è cambiato dopo le partite del weekend non prima di avere ricordato che le ipotesi alla base della costruzione delle tabelle sono state spiegate QUI.

Come da ipotesi, andiamo preliminarmente a vedere la situazione provvisoria nei propri campionati nazionali delle squadre ancora in corsa nelle coppe europee per poi analizzare lo scenario attuale e le variazioni fascia per fascia rispetto alla scorsa settimana.

SITUAZIONE PROVVISORIA DELLE SQUADRE ANCORA IN CORSA IN EUROPA

CHAMPIONS LEAGUE

Provvisoriamente qualificate alla fase a gruppi di Champions League 2017/18: Barcellona, Real Madrid, Juventus, Monaco, Bayern Monaco, Atletico Madrid

Provvisoriamente qualificata ai playoff di Champions League 2017/18: Borussia Dortmund

Provvisoriamente esclusa dalla Champions League 2017/18: Leicester City

EUROPA LEAGUE

Provvisoriamente qualificate alla fase a gruppi di Champions League 2017/18: Besiktas, Anderlecht

Provvisoriamente qualificate ai playoff di Champions League 2017/18: Ajax

Provvisoriamente escluse dalla Champions League 2017/18: Schalke 04, Manchester United, Olympique Lione, Celta Vigo, Genk

Il risultato di questa situazione è che per questa simulazione considero l’ipotesi che vede il Leicester City come vincitore della Champions League e lo Schalke 04 come vincitore dell’Europa League. Data la particolare situazione venutasi a creare, con una big come il Manchester United al momento quinta in Premier League ma in corsa per vincere l'Europa League, presenterò inoltre un altro scenario nel quale viene designato il Manchester United come vincitore dell'Europa League e il Borussia Dortmund come vincitore della Champions League (quest'ultima scelta resasi necessaria per non escludere il Manchester City dalla Champions League a favore del Leicester City, visto che il regolamento prevede un massimo di cinque squadre dello stesso paese in Champions League e nel caso in cui le vincenti delle coppe europee fossero della stessa nazione, non qualificate direttamente e appartenenti a una delle prime tre nazioni del ranking a farne le spese sarebbe la quarta del campionato nazionale retrocessa d'ufficio in Europa League).

FASCE PROVVISORIE

Queste sarebbero le quattro urne a oggi date le premesse e ricordando che dall’anno scorso le teste di serie sono le vincitrici dei sette campionati nazionali dei paesi con il ranking migliore (nel quinquennio 2011/16: Spagna, Germania, Inghilterra, Italia, Portogallo, Francia, Russia) e la vincitrice della Champions League 2016/17 (se già presente come campione nazionale sostituita dalla vincente del campionato dell’ottava nazione del ranking, in questa stagione l’Ucraina). In bianco le qualificate direttamente, in azzurrino le 5 squadre con ranking migliore fra le partecipanti ai playoff “campioni nazionali”, in grigio le 5 squadre con ranking migliore fra le partecipanti ai playoff “piazzati” con le altre posizionate in fondo alla tabella, con asterisco le ipotizzate detentrici delle due coppe europee.

Poiché è stata una settimana che ha portato solamente due variazioni, ed entrambe nel gruppo finale delle "altre qualificate ai playoff dei piazzati", propongo nell'ordine i due scenari prima di fare un commento un po' più generale sulla situazione dei campionati più importanti.

IPOTESI VINCITORI LEICESTER CITY E SCHALKE 04

+

IPOTESI VINCITORI BORUSSIA DORTMUND E MANCHESTER UNITED

+

I due cambiamenti rispetto la scorsa settimana riguardano il campionato greco e quello rumeno. In Grecia il Paok Salonicco ha superato il Panionios al secondo posto battendo in settimana Atromitos e Panathinaikos e sfruttando il pareggio degli avversari con il Platanias e la sconfitta con il Panathinaikos. In Romania discorso simile per la Steaua Bucarest, che si è portata al comando vincendo contro Astra Giurgiu e Craiova  e approfittando della sconfitta con il Craiova e del pareggio con il Cluj del Viitorul. Paok Salonicco e Viitorul entrano quindi nel gruppo delle "altre qualificate ai playoff dei piazzati", mentre la Steaua Bucarest è al momento la sesta squadra in ordine di ranking fra le partecipanti ai playoff dei campioni e quindi non appare in tabellone.

Dando uno sguardo ai principali campionati partiamo dalla Spagna, dove il Siviglia si è avvicinato a un solo punto dal terzo posto dell'Atletico Madrid, fermato sull'1-1 nel derby con il Real Madrid, superando per 4-2 il Deportivo La Coruna.

In Germania battuta d'arresto sia per la terza che per la quarta. L'Hoffenheim ha infatti perso per 2-1 ad Amburgo ma non ne ha approfittato il Borussia Dortmund, sconfitto per 4-1 dal Bayern Monaco. Il vantaggio dei gialloneri sulla quinta, l'Hertha Berlino, è comunque rassicurante: +7. 

Molto interessante la lotta per il terzo e il quarto posto in Inghilterra. La classifica recita Liverpool 63, Manchester City 61, Manchester United 57 e Arsenal 54 ma attenzione alle partite da recuperare che sono inversamente proporzionali ai punti fatti: il Manchester City ne deve infatti recuperare una, mentre il Manchester United e l'Arsenal due quindi è davvero lotta serrata fra queste quattro squadre molto più di quanto dica la classifica attuale. Da questa settimana è matematicamente impossibile per il Leicester City agguantare uno dei primi quattro posti e quindi ai campioni d'Inghilterra non rimane che provare a vincere la Champions League per partecipare alla prossima edizione.

In Italia la vittoria del Napoli in casa della Lazio ha dato uno scossone forte alla classifica e le prime tre (Juventus, Roma e appunto Napoli) parrebbero aver dato lo strappo decisivo per qualificarsi alla Champions League 2017/18. I giallorossi, oltre a coltivare le speranze di rimonta sulla Juve, dovranno impegnarsi per mantenere quantomeno il secondo posto perché in caso di terza piazza molto difficilmente giocheranno i playoff da testa di serie essendo posizionati dopo l'Ajax nel ranking Uefa. Il Napoli invece dal punto di vista dell'essere testa di serie negli eventuali playoff dorme sonni abbastanza tranquilli. Forse solo una concomitanza di risultati che veda il Paris Saint-Germain terzo in Francia (al momento ha un punto di vantaggio sul Nizza), il Leciester City trionfatore in Champions League e lo Schalke 04  vincente in Europa League potrebbe, se non cambieranno le cose negli altri campionati, mettere a rischio lo status dei partenopei. 

Chiudiamo con il riepilogo delle squadre già matematicamente qualificate alla fase a gironi o almeno provvisoriamente o definitivamente ai preliminari (in grassetto le novità rispetto alla scorsa settimana):

Matematicamente qualificate almeno ai preliminari della Champions League 2017/18: Bayern Monaco, Benfica, Monaco, Basilea 

Matematicamente qualificata ai preliminari della Champions League 2017/18: Celtic Glasgow

Appuntamento a marledì prossimo per un nuovo aggiornamento delle fasce provvisorie di Champions League. 


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!