SHARE

TABELLA TRASFERIMENTI CALCIOMERCATO - Bonucci, Biglia, Douglas Costa, Under, James Rodriguez, Vitolo, Dani Alves

il milan ha investito quasi 400 milioni! juventus e bayern monaco muovono il resto del mercato


|

Nuovo appuntamento con il tabellone del calciomercato estivo di Serie A e Champions League costruito tenendo in considerazione costo del cartellino, stipendi e ammortamenti di ogni calciatore.

Per maggiori dettagli sulla costruzione delle tabelle rimando alla Guida al Tabellone del Calciomercatogià pubblicata in passato.

SERIE A – MERCATO ESTIVO 2017

Il tabellone riepilogativo relativo ai costi/ricavi delle operazioni di mercato per quanto riguarda i cartellini, i costi totali e il peso sul bilancio annuale si presenta così (ricordo che Atalanta, Genoa, Fiorentina, Sampdoria, Sassuolo, Spal e Torino hanno bilancio su anno solare, le altre su stagione sportiva): 

+

Semplicemente incredibile il mercato del Milan. Dando per scontate le firme di Bonucci e Biglia dopo le notizie di ieri sera che lasciano spazio a pochi dubbi, i rossoneri arrivano a toccare le mirabolanti cifre di 177 milioni spesi come costi dei cartellini, 364 come costi totali e 68 di deficit sul bilancio annuale (il che vuol dire che a oggi è ipotizzabile una chiusura di bilancio per il Milan 2017/18 a -130 milioni). Analizzando a ritroso le dichiarazioni di Fassone nelle ultime settimane si potrebbe supporre che si sia deciso di spendere tutti i 400 milioni annunciati come investimenti del prossimo triennio in questo mercato estivo, in modo da costruire una squadra competitiva da non ritoccare nei prossimi mercati quando quasi certamente si abbatterà sul Milan la mannaia del Fair Play Finanziario Uefa visto che le spese sostenute questa estate sono al di fuori di qualsiasi parametro anche relativo al supposto Voluntary Agreement. Una scelta lecita e ambiziosa ma anche rischiosa, visto che l'Uefa probabilmente costringerà il Milan nel prossimo futuro non solo a spendere poco ma anche a fare cessioni per rientrare dalle perdite. Il rovescio positivo della medaglia per i rossoneri è che alcuni dei giocatori acquistati (più Donnarumma) se faranno buone stagioni potrebbero creare ottime plusvalenze in caso di cessione futura e se la squadra si confermerà competitiva (in attesa dell'aumento dei ricavi che dovrebbe avere una tempistica dilazionata nel tempo) potrà limitare parzialmente i passivi con costanti qualificazioni alla Champions League, che a questo punto se venissero mancate anche solo in una stagione procurerebbero non pochi grattacapi ai dirigenti milanisti. 

Di contro troviamo una Juventus sulla carta accreditata prima del via alle trattative di una importante disponibilità sul mercato grazie ai soldi incassati nella scorsa stagione in Champions League, ma che a oggi si ritrova (scorporato l'incerto acquisto di Schick) con tre attivi nelle tre colonne: 35 nei costi dei cartellini, 49 nei costi dei cartellini e 78 sul bilancio annuale. Il tutto nonostante il pesante investimento di quasi 19 milioni annui per il prestito di Douglas Costa. E' evidente che ci dobbiamo aspettare fuochi d'artificio provenienti da Torino nelle prossime settimane...

Il Napoli rimane al secondo posto nonostante un miglioramento dei conti dovuto alla cessione di Gnahoré e Maiello. L'Inter ha per il momento messo in stand-by l'acquisto dei giovani Pellegri, Salcedo e Colidio, che tanto avevano fatto parlare in questi giorni, e quindi è accreditata anche lei un bel budget da spendere. L'obiettivo principale dovrebbe essere un centrocampista offensivo, con Nainggolan vicino al rinnovo con la Roma attenzione a Pastore del PSG. La Fiorentina non si è mossa molto in questa settimana. La Lazio incassa i soldi di Biglia ed è pronta a nuovi acquisti, mentre la Roma ha reinvestito una piccola parte degli incassi delle prime settimane di mercato acquistando il giovane Under per 13 milioni (peso sul bilancio annuale di 5,4).

L'eliminazione (momentanea?) di Schick dal tabellone ha anche abbassato l'attivo della Sampdoria, che rimane comunque il terzo migliore dell'intera Serie A dietro all'inarrivabile Roma che ancora può vantare un attivo di quasi 93 milioni e della Juventus "arricchita" dall'uscita di Bonucci. 

Questo il tabellone completo delle contrattazioni di Serie A (con sfondo bianco le variazioni rispetto allo scorso aggiornamento):       

+

CHAMPIONS LEAGUE

Partiamo come di consueto con il tabellone riepilogativo relativo ai costi/ricavi delle operazioni di mercato per quanto riguarda i cartellini, i costi totali e il peso sul bilancio annuale (tutte hanno bilancio su stagione sportiva). Ricordo che oltre alle partecipanti alla Champions League dei tre principali campionati (Premier League, Liga e Bundesliga), fanno parte di questa tabella anche il Paris Saint-Germain, il Monaco e, nonostante la mancata partecipazione alla Champions League, la "guest star" d'eccezione Arsenal.  

+

Il colpo della settimana è senza dubbio il passaggio di James Rodriguez in prestito biennale dal Real Madrid al Bayern Monaco. A differenza da quanto detto da qualche fonte, il colombiano ha ancora un contratto sostenibile e che sarebbe stato virtualmente alla portata anche dei club italiani (poco più di 4 milioni netti a stagione) ma evidentemente il richiamo di Carlo Ancelotti e di un top club come il Bayern Monaco ha tagliato fuori le nostre pretendenti. L'operazione si è conclusa con un prestito biennale da 5 milioni l'anno e un diritto di riscatto che sembrerebbe essere stato stabilito fra i 35 e i 40 milioni. 

Hanno mosso le acque anche il Paris Saint-Germain e l'Atletico Madrid. Il PSG ha ingaggiato Dani Alves a titolo gratuito (ma garantendogli uno stipendio di 12 milioni lordi e un contratto biennale) e ha speso 16 milioni per il terzino sinistro Berchiche della Real Sociedad. L'Atletico Madrid ha strappato Vitolo al Siviglia per 36 milioni, anche se è stato costretto a cederlo per sei mesi al Las Palmas dato il blocco del mercato che impedisce ai "colchoneros" di inserire in rosa eventuali acquisti del mercato estivo fino alla sessione invernale. 

Tante altre squadre presenti in tabella hanno passato gli ultimi sei giorni a migliorare il loro bilancio. Il Barcellona ha ceduto Mathieu risparmiando il suo stipendio (6,2 milioni) in attesa di ufficializzare Salcedo che farà oggi le visite mediche. Il Manchester United ha ceduto Januzaj per 8,5 (tutta plusvalenza). Il Manchester City ha portato il suo attivo di bilancio sopra i dieci milioni con le cessioni di Ntcham e Sobrino (7 milioni di plusvalenza). Il Borussia Dortmund ha piazzato la cessione di Bender incassando una plusvalenza di 15 milioni. Infine il Siviglia ha fatto cassa in maniera importante con le partenze di Vitolo, Rami e Mariano portando il proprio attivo di bilancio a 88 milioni spaccati...

Questo il tabellone completo delle contrattazioni di Champions League (con sfondo bianco le variazioni rispetto allo scorso aggiornamento):      

+

Appuntamento a venerdì per un nuovo aggiornamento del mercato estivo 2017 di Serie A e Champions League.   


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!