SHARE

Nell'anticipo della 29esima, L'inter sfida il Torino in casa granata

Interessante l'anticipo delle 18.00 del prossimo turno di a all'olimpico di torino


|

La ventinovesima giornata di A prevede anticipi per le due squadre di Milano: alle 20.45 ci sarà la sfida tra Milan e Genoa a San Siro, mentre il turno verrà aperto, all'Olimpico di Torino, dal match delle 18.00 tra i padroni di casa del Torino, allenati dall'ex Mihajlovic e l'Inter di Pioli.

Formazioni quasi definite, con l'allenatore serbo che punta forte sull'ex Ljajic e sul capocannoniere Belotti al quale farà da contrapposizione l'argentino Icardi, distante solo due lunghezze dall'attaccante italiano nella classifica marcatori di questa Serie A, a dimostrazione del fatto che le due squadre sanno offrire numerosi palloni giocabili ai propri centravanti. Differenti, invece, le ambizioni di classifica delle due squadre, con l'Inter che, in piena zona Europa League, è pronta ad un eventuale passo falso di Napoli e Roma, per puntare al sogno Champions, mentre il Torino, fermo a metà classifica, si trova in un limbo che difficilmente lo porterà ad ottenere posizioni rilevanti a fine anno (la zona salvezza è ampiamente distante - ben 24 punti, mentre la zona delle coppe europee sembra difficilmente raggiungibile- 15 le lunghezze che separano la squadra granata dai nerazzurri, che attualmente occupano l'ultimo posto valido per la qualificazione alle coppe europee del 2017/2018).

I pronostici ed i precedenti parlano Inter, ma andiamo ad analizzare più nel dettaglio i trascorsi tra le due squadre, partendo dal match dell'andata: nella partita del 26 ottobre, a San Siro, quando sulla panchina dei nerazzurri sedeva ancora Frank de Boer, la squadra di casa ottenne i tre punti, vincendo 2-1 la gara; i marcatori, neanche a dirlo, sono stati i bomber sopra citati, con una doppietta di Icardi (in apertura e chiusura di gara) e la rete del momentaneo pareggio del Gallo Belotti.

Tra l'altro il risultato di 2-1 è ridondante nelle sfide tra Inter e Torino (terminò cosi anche il match dell'aprile 2016, valido per la 31esima di A, con in rete, oltre ai soliti Belotti ed Icardi, entrambi su rigore, anche il difensore Cristian Molinaro), anche se più comune è la vittoria di misura dell'una o dell'altra squadra (1-0), gli ultimi due dei quali nell'anno 2015 ed entrambi con vittorie della squadra ospite: una rete di Geoffrey Kondogbia, alla mezz'ora del primo tempo, decise il match dell'8 novembre, mentre nel gennaio dello stesso anno servì una rete di Moretti, al 90' per permettere al Torino di espugnare il San Siro. 

Da ricordare, da parte granata, lo storico 6-0 degli anni '30, mentre abbastanza recente è il 4-0 del 2007-2008, che vide il successo dei nerazzurri a suo tempo allenati da Mancini;  inoltre, ai fini statistici risulta necessario citare che, per i granata , ci furono oltre venti anni di soli pareggi (divertentissimi quelli del 2013, 3-3 a Torino e 2-2 a Milano) e sconfitte: l'ultima vittoria ante 2105 del Torino, infatti, risale addirittura al febbraio 1994 quando Poggi e Cois siglarono il 2-0 che risultò, per molto tempo, l'unico successo  granata degli anni novanta/duemila.


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!