SHARE

Fasce provvisorie sorteggio Champions League 19/20: come sono messe le italiane?

la squadra campione d'italia sarà testa di serie. le speranze di juventus, napoli, roma, lazio, inter e milan.


|

Come da tradizione torna l’appuntamento settimanale con l’aggiornamento delle fasce provvisorie della prossima Champions League (edizione 2019/20) date le attuali classifiche dei principali campionati europei.

Prima di partire è necessario fare un rapido riepilogo delle ipotesi di base prese in considerazione:

1) In alcuni campionati ci sono squadre che devono recuperare delle partite, cosa che potrebbe incidere anche pesantemente sulle classifiche.

2) Alcuni campionati hanno una formula diversa dal semplice girone all’italiana. Ad esempio in Grecia ci sono dei playoff a girone per determinare la seconda qualificata in Champions League; in Belgio le prime sei della stagione regolare danno vita a una seconda fase nella quale si scontrano tutte di nuovo ereditando dalla regular season solo la metà dei punti fatti (arrotondati per eccesso nel caso di punteggio dispari), ecc…

3) Le competizioni UEFA attualmente in corso possono variare i punteggi nel ranking UEFA incidendo direttamente sulle posizioni delle varie squadre nelle fasce del prossimo anno.

4) Sia la vincente della Champions League 2018/19 che la vincente dell'Europa League 2018/19 hanno un posto garantito nella fase a gruppi della Champions League 2019/20 come teste di serie. 

5) Le squadre virtualmente qualificate attraverso i turni preliminari dei "campioni" e dei "piazzati" vengono scelte in base alla loro posizione nel ranking Uefa.

6) Nessuna nazione può partecipare con più di cinque squadre. Nel caso in cui entrambe le coppe venissero vinte da squadre di una stessa nazione appartenente a una delle prime quattro del ranking (Spagna, Germania, Inghilterra e Italia) e le due vincenti non si qualificassero entrambe alla Champions League 2019/20 tramite il proprio campionato nazionale, la quarta del loro campionato nazionale verrebbe retrocessa in Europa League e il suo posto nella fase a gironi verrebbe preso dalla terza del campionato della Francia.

7) I preliminari dei "piazzati" qualificano alla fase a gironi di Champions League due squadre, i preliminari dei "campioni" quattro squadre.

Date le squadre ancora in corsa in Europa, gli scenari che potrebbero capitare sono i seguenti:

- La vincente della Champions League 2018/19 si qualifica alla fase a gruppi della Champions League 2019/20 anche attraverso il suo campionato nazionale: in questo caso il suo posto nei gruppi viene preso dalla vincente del campionato dell'Austria.

- La vincente della Europa League 2018/19 si qualifica alla fase a gruppi della Champions League 2019/20 anche attraverso il suo campionato nazionale: in questo caso il suo posto nei gruppi viene preso dalla squadra giunta terza nel campionato della Francia, che si evita così due turni preliminari.

E’ evidente che non ha senso qui presentare tutte le possibili fasce di sorteggio a seconda di quello che effettivamente si verificherà sul campo, perciò ho deciso arbitrariamente di procedere nel modo seguente: settimana dopo settimana vi aggiornerò brevemente sulla posizione in classifica in campionato delle squadre ancora in corsa nelle due coppe europee, mentre lo scenario scelto è quello “peggiore possibile” per l’Italia, ovvero quello in cui la Champions League 201/19 venga vinta dalla squadra peggio piazzata nel proprio campionato nazionale rispetto alla possibilità di qualificarsi alla Champions League e l’Europa League da una squadra che non sia in grado di qualificarsi per la Champions League tramite il suo campionato. Inoltre, in caso di più squadre nella medesima condizione, “promuoverò” in Champions League la straniera con il ranking Uefa migliore.

SITUAZIONE PROVVISORIA DELLE SQUADRE ANCORA IN CORSA IN EUROPA

CHAMPIONS LEAGUE

Provvisoriamente qualificate alla fase a gruppi di Champions League 2019/20: Juventus, Barcellona, Liverpool, Manchester City, Tottenham

Provvisoriamente qualificate ai preliminari di Champions League 2019/20: Ajax, Porto

Provvisoriamente esclusa dalla Champions League 2019/20: Manchester United

EUROPA LEAGUE

Provvisoriamente qualificate alla fase a gruppi di Champions League 2019/20: Napoli, Arsenal, Benfica

Provvisoriamente qualificate ai turni preliminari di Champions League 2019/20: Slavia Praga

Provvisoriamente escluse dalla Champions League 2019/20: Chelsea, Eintracht Francoforte, Valencia, Villarreal

Il risultato di questa situazione è che per questa prima simulazione considero l’ipotesi che vede il Manchester United come vincitore della Champions League e il Villarreal come vincitore dell’Europa League (non è stato scelto il Chelsea in quanto sarebbe la sesta inglese in Champions League e toglierebbe per questo il posto all'Arsenal).

FASCE PROVVISORIE

Queste sarebbero le quattro urne a oggi date le premesse e ricordando che le teste di serie sono le vincitrici dei sei campionati nazionali dei paesi con il ranking migliore (nel quinquennio 2013/18: Spagna, Inghilterra, Italia, GermaniaFrancia Russia) e le vincitrici della Champions League 2018/19 e dell'Europa League 2018/19 (se già presenti come campioni nazionali sostituite dalle vincenti nell'ordine del campionato della settima e dell'ottava nazione del ranking, in questa stagione rispettivamente Portogallo e Ucraina). In bianco le qualificate direttamente, in azzurrino le 4 squadre con ranking migliore fra le partecipanti ai playoff “campioni nazionali”, in grigio le 2 squadre con ranking migliore fra le partecipanti ai playoff “piazzati” con le altre posizionate in fondo alla tabella, con asterisco le ipotizzate detentrici delle due coppe europee.

+

Alcune considerazioni generali su questo primo aggiornamento:

- Fra le principali squadre attualmente escluse dalla grafica che parteciperebbero ai preliminari dei "piazzati" troviamo Ajax, Olympique Lione e Lokomotiv Mosca. Fra quelle attualmente qualificate ai preliminari dei "campioni" troviamo lo Young Boys.

- Delle prime 20 squadre del ranking Uefa attuale rimarrebbero fuori il Siviglia (7° nel ranking e sesto nella Liga a tre punti dal Getafe quarto), la Roma (13° nel ranking e quinta in Serie A a quattro punti dal Milan quarto), il Chelsea (17° nel ranking e sesto in Serie A a tre punti dall'Arsenal).

- La Juventus è la migliore squadra italiana e occuperà a fine stagione un posto fra il secondo e il quinto nel ranking Uefa (attualmente è quinta). La posizione conquistata nel quinquennio 2014/19 permette ai bianconeri di avere la certezza di partire come minimo dalla seconda fascia anche nel non probabile caso di non vittoria dello scudetto. Infatti, anche se tutte le teste di serie non dovessero appartenere alla top 8 del ranking (ipotesi altamente improbabile) e la Juventus non dovesse vincere lo scudetto (non conquistando così automaticamente un posto fra le teste di serie), i bianconeri retrocederebbero nella peggiore delle ipotesi al quinto posto della seconda fascia.

- Il Napoli chiuderà l'annata fra il 10° e il 18° posto del ranking Uefa, attualmente occupa la 14° posizione. Se riuscisse a vincere l'Europa League ovviamente conquisterebbe un posto fra le teste di serie, altrimenti si accomoderà in seconda o in terza fascia. Per ora la fascia più probabile è la seconda, ma attenzione alle squadre che seguono i partenopei nel ranking e che in caso di migliori risultati europei potrebbero superarli prima di fine stagione (Manchester United a due punti, Chelsea a tre punti, Tottenham a otto punti e Villarreal a dodici punti, sempre ammesso che riescano a qualificarsi per la prossima Champions League). Davanti al Napoli sono a portata di sorpasso Roma e Liverpool (che si trovano a un solo punto di distanza), il Borussia Dortmund (a cinque punti) e l'Arsenal (a undici punti contro i dodici ancora in palio fra i quarti di finale e la finale). 

- L'Inter è 46° nel ranking Uefa, potrebbe essere superata da Slavia Praga ed Eintracht Francoforte ma i cechi dovrebbero ottenere in Europa League almeno altri nove punti e mezzo e i tedeschi vincere la competizione con cinque vittorie in cinque partite. Da questa posizione rispetto all'anno scorso ci sono speranze di terza fascia, urna che i nerazzurri attualmente occuperebbero. Ma devono contare sull'esclusione contemporanea dalla competizione del Siviglia e di una delle due romane pena il rischio di finire in quarta fascia. 

- Il Milan è 78° nel ranking Uefa ed è ai limiti dell'impossibile sperare che i rossoneri vengano inseriti in una fascia diversa dalla quarta. Dovrebbero essere davvero troppi i risultati poco probabili in giro per l'Europa per permettere loro di superare sei squadre rispetto alla situazione attuale. A questo proposito molto interessante che l'anno prossimo la quarta fascia potrebbe contenere numerose squadre provenienti da nazioni "nobili". Al momento oltre al Milan ne farebbero infatti parte i tedeschi di Borussia Moenchengladbach ed RB Lipsia, i francesi del Lille e gli spagnoli del Getafe. 

- La Roma è attualmente 13° nel ranking Uefa e quindi in caso di qualificazione entrerebbe in seconda fascia davanti al Napoli nella simulazione della tabella. Può però essere superata dal Napoli e dalle tre inglesi Manchester United, Chelsea e Tottenham e anche per i giallorossi vale il discorso relativo al Siviglia fatto per il Napoli. 

- Infine la Lazio, attualmente 39° nel ranking, subito davanti al PSV Einhodven. In caso di qualificazione entrerebbe quindi in terza fascia con ancora più chance dell'Inter di mantenerla fino ai sorteggi. L'unica squadra ancora in corsa in Europa che la può superare è il Valencia (cinque punti la distanza fra le due), che però nel campionato spagnolo e settimo a quattro punti dal Getafe. 

- Diamo ora un'occhiata alle fasce per capire che gironi potrebbero uscire dall'urna nella situazione attuale. Nella prima fascia sarebbe sicuramente preferibile per le italiane pescare una fra Zenit San Pietroburgo e Villarreal. Nella seconda da preferire Porto e Shakhtar Donetsk. Nella terza, che è sempre la più importante visto che si qualificano solo le prime due di ogni girone, assolutamente da evitare il Tottenham, che abbinato a una delle "big" di prima e seconda fascia e a un'italiana comporrebbe un girone di ferro (ma gli inglesi hanno ancora possibilità di salire in seconda superando lo Shakhtar Donetsk, distante otto punti da loro, o sperando nella vittoria dell'Europa League da parte di Napoli o Arsenal). Le squadre "materasso" della quarta fascia parrebbero essere Copenaghen e Genk, che se unite a una "pescata" di Dinamo Kiev o Celtic Glasgow in terza comporrebbero un girone davvero abbordabile. Per l'italiana di prima fascia al momento il girone peggiore sarebbe con Real Madrid, Tottenham ed RB Lipsia, il migliore con Shakhtar Donetsk, Celtic Glasgow e Copenaghen. Per l'italiana di seconda fascia il peggiore con Barcellona, Tottenham ed RB Lipsia, il migliore con Zenit San Pietroburgo, Celtic Glasgow e Copenaghen. Per eventuali italiane in terza fascia il peggiore con Barcellona, Manchester City ed RB Lipsia, il migliore con Villarreal, Shakhtar Donetsk e Copenaghen. Infine per eventuali italiane in quarta fascia il peggiore con Paris Saint-Germain, Real Madrid e Tottenham, il migliore con Villarreal, Shakhtar Donetsk e Celtic Glasgow.

- Solo una squadra ha già matematicamente conquistato un posto nella fase a gironi della prossima edizione della Champions League, il Paris Saint-Germain.

Appuntamento a martedì 2 aprile per un nuovo aggiornamento delle fasce provvisorie di Champions League dove andremo ad analizzare gli eventuali cambiamenti fascia per fascia e le situazioni più interessanti dei principali campionati europei.


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!