SHARE

Classifica marcatori ponderata Serie A 19/03: Petagna al decimo gol decisivo su undici

quagliarella allunga al primo posto, caputo entra in top five


|

Nuovo appuntamento con la classifica marcatori ponderata di Serie A che si propone di valutare il peso di un gol a seconda dell’importanza rispetto al risultato nel momento in cui è stato segnato. Chi non fosse a conoscenza del meccanismo di distribuzione dei punteggi per ogni gol segnato può trovare ogni spiegazione QUI.

Per ogni competizione riporto la top 30, nella quale sono segnati in grassetto i giocatori che hanno migliorato il loro coefficiente gol ponderati rispetto all’aggiornamento precedente (e il numero relativo alle categorie dei gol che hanno subito variazioni). A parità di gol ponderati i giocatori sono classificati per numero di gol segnati di “categoria 1”, poi di “categoria 2”, di “categoria 3” e così via. In caso di completo pareggio vengono considerati appaiati in classifica e inseriti in graduatoria in ordine alfabetico.

SERIE A

+

Quagliarella allunga in vetta con la sua quarta marcatura di "categoria 2", ovvero il 2-0 parziale per gli ospiti in Sassuolo-Sampdoria 3-5. Giornata di riposo per i più immediati inseguitori, quindi al secondo posto troviamo sempre Piatek del Milan (ora distanziato di 1,25 Gol Ponderati) e al terzo Cristiano Ronaldo della Juventus (a 1,75 Gol Ponderati dal leader). 

Con Zapata dell'Atalanta sempre saldamente al quarto posto, il primo degli "umani" diventa Caputo, che ha superato Immobile della Lazio con la rete su rigore che ha aperto le marcature per i padroni di casa in Empoli-Frosinone 2-1. Continua la stagione sopra le righe di Petagna, autore del decimo gol decisivo sugli undici realizzati fino a questo momento con la marcatura su rigore che ha deciso Spal-Roma 2-1. Gol decisivo questa settimana anche per Milik autore del 3-2 del Napoli nel successo interno per 4-2 contro l'Udinese. 

Si migliorano anche Mertens, che torna al gol dopo una lunga pausa ma si conferma poco decisivo in questa stagione avendo segnato appena quattro reti di "categoria 1" su nove e quattro di "categoria 2" compresa quella del weekend che ha chiuso sul 4-2 Napoli-Udinese, e Lautaro Martinez con il parziale 3-1 su rigore per l'Inter nel derby vinto 3-2. 

New entry settimanali in classifica sono Ilicic dell'Atalanta, che con la segnatura del definitivo 1-1 interno contro il Chievo sblocca il suo curioso score che vedeva precedentemente suddivisi alla perfezione gli otto gol realizzati fra "categoria 1", "categoria 2", "categoria 3" e "categoria 4", e Joao Pedro che ha aperto le marcature per i sardi in Cagliari-Fiorentina 2-1. 

Nonostante i 7 gol realizzati ancora fuori classifica Defrel della Sampdoria con 4,063 Gol Ponderati (questa settimana ha segnato l'1-0 della Sampdoria contro il Sassuolo). Poco decisivo anche Chiesa, autore dell'1-2 finale della Fiorentina, con  3,375 Gol Ponderati a fronte di sei reti totali segnate. Ancora peggio di loro Babacar al settimo gol stagionale nessuno dei quali decisivo (questa volta il 3-5 finale del Sassuolo contro la Sampdoria). 

Appuntamento a venerdì 5 aprile per un nuovo aggiornamento della classifica marcatori ponderata di Serie A dopo le prossime due giornate compreso il turno infrasettimanale. 


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!