SHARE

Classifica marcatori ponderata Serie A 22/05: Piatek sfida Quagliarella

a una giornata dalla fine la lotta per il primo posto sembra ormai una volata a due


|

Nuovo appuntamento con la classifica marcatori ponderata di Serie A che si propone di valutare il peso di un gol a seconda dell’importanza rispetto al risultato nel momento in cui è stato segnato. Chi non fosse a conoscenza del meccanismo di distribuzione dei punteggi per ogni gol segnato può trovare ogni spiegazione QUI.

Per ogni competizione riporto la top 30, nella quale sono segnati in grassetto i giocatori che hanno migliorato il loro coefficiente gol ponderati rispetto all’aggiornamento precedente (e il numero relativo alle categorie dei gol che hanno subito variazioni). A parità di gol ponderati i giocatori sono classificati per numero di gol segnati di “categoria 1”, poi di “categoria 2”, di “categoria 3” e così via. In caso di completo pareggio vengono considerati appaiati in classifica e inseriti in graduatoria in ordine alfabetico.

SERIE A

+

Quagliarella della Sampdoria conserva il primo posto ma si rifà sotto Piatek, autore della rete che ha sbloccato la partita in Milan-Frosinone 2-0. Si tratta della sedicesima marcatura decisiva per il polacco, nessuno finora ha fatto come lui in campionato. Per questo a differenza della classifica marcatori reale, che lo vede distanziato di quattro reti da Quagliarella, nella ponderata il distacco è di 1,25 Gol Ponderati e quindi un sorpasso è ancora possibile se il milanista dovesse realizzare una doppietta di valore ponderato elevato nell'ultima partita del Milan in programma a Ferrara contro la Spal e il blucerchiato dovesse rimanere a secco nella sfida casalinga contro la Juventus.

Zapata dell'Atalanta per il momento mantiene il suo posto sul podio, ma il vantaggio su Cristiano Ronaldo della Juventus è minimo e non lo lascia certo dormire sonni tranquilli (appena 0,063 Gol Ponderati). 

Dietro di loro si infiamma la lotta per il quinto posto. Questa settimana sono andati infatti in rete sia Petagna (gol dell'1-3 nella sconfitta della Spal per 3-2 sul campo dell'Udinese, prima sua realizzazione di una categoria inferiore alla "1" o alla "2") che Pavoletti (parziale vantaggio del Cagliari nell'1-1 in trasferta contro il Genoa) che Caputo (4-1 finale per l'Empoli che ha ospitato il Torino). 

Hanno mosso inoltre la classifica Mertens (segnatura del 2-0 in Napoli-Inter 4-1), Icardi (gol su rigore dell'1-4 finale dell'Inter a Napoli) e Mandzukic (ha fissato sull'1-1 il risultato di Juventus-Atalanta segnando la rete del pareggio bianconero e tornando al gol dopo un lungo periodo di digiuno). 

Fuori classifica quarta rete decisiva su quattro per Poli del Bologna e seconda marcatura su due di "categoria 2" per Valoti della Spal. 

Appuntamento a mercoledì prossimo per l'ultimo aggiornamento stagionale della classifica marcatori ponderata di Serie A. 


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!