SHARE

Cutrone, rendimento da record alla sua prima in A. Meglio di Inzaghi, Vieri e Belotti

IL CENTRAVANTI DEL MILAN HA SIGLATO LA SESTA RETE IN CAMPIONATO, LE SUE STATISTICHE SONO DA TOP DEL RUOLO


|

Nel primo posticipo della ventiseiesima giornata il Milan, un po' a sorpresa guardando le posizioni di classifica, è riuscito ad avere la meglio sulla Roma di Di Francesco. Tra i rossoneri a prendersi le luci della ribalta sono stati ancora una volta i giovani: il terzino destro Davide Calabria ha realizzato la sua prima rete tra i professionisti, mentre il bomber Patrick Cutrone ha confermato la sua crescita esponenziale, timbrando il cartellino per la sesta volta in questo campionato.

Il numero 63 rossonero sta mettendo da parte la nomea di "sorpresa" stagionale per diventare sempre di più un predestinato del calcio nostrano. Arrivati a questo punto della stagione le sue statistiche iniziano ad essere a dir poco straordinarie. Per il diciannovenne sono ora 17 le presenze in campionato, aumentate esponenzialmente con l'arrivo di Gattuso sulla panchina del Diavolo, con una media gol di 0.35 reti segnate per partita. Andando ad analizzare poi le sue prestazioni in ambito europeo, legandole all'Europa League quindi, i numeri diventano ancora più straordinari con 4 reti in appena 7 presenze, per una media di 0.57 gol a partita. Certo, bei numeri direte voi, ma per capire la loro importanza siamo andati a paragonarli con quelli dei grandi bomber italiani del passato recente: Filippo Inzaghi, Christian Vieri, Luca Toni ed Andrea Belotti.


Cutrone

Serie ACompetizioni Europee
Stagione2017/182017/18
SquadraMilanMilan
Età1919
Presenze177
Gol64
Media Gol0.330.57

 Filippo Inzaghi: Il suo esordio nel nostro massimo campionato arriva con la maglia del Parma il 27 agosto 1995, a poco più di 22 anni. Non più giovanissimo e con delle ottime prestazioni in cadetteria il suo impatto con la Serie A è tutt'altro che memorabile: nella stagione 1995/196 “Superpippo” ha messo assieme 15 presenze complessive, con appena due reti segnate, per una media di 0.13 gol per presenza. Un po' meglio invece il suo percorso nella Coppa delle Coppe della stessa stagione: sempre 2 le reti realizzate, ma in "sole" 6 presenze, con una media di 0.33.


Inzaghi

Serie ACompetizioni Europee
Stagione1995/961995/96
SquadraParmaParma
Età2222
Presenze156
Gol22
Media Gol0.130.33

Christian Vieri: Emiliano Mondonico lo manda in campo per la prima volta in Serie A il 15 dicembre 1991. Bobo Vieri, giovane centravanti del Torino, ha concluso la sua prima stagione in Serie A con 6 presenze totali, partendo quasi sempre dalla panchina. Il primo ed unico gol di quella stagione arriva solamente alla 32esima giornata nella roboante vittoria dei granata sul Genoa, la media, quasi impietosa per un bomber di tale calibro, è di 0.16 gol per partita. Nella stessa stagione, nonostante la giovanissima età, arriva anche l'esordio in ambito Europeo: Mondonico lo manda in campo nel ritorno della finale di Coppa UEFA contro l'Ajax, per lui 30 minuti sul terreno di gioco e nessuno squillo di tromba.


Vieri

Serie ACompetizioni Europee
Stagione1991/921991/92
SquadraTorinoTorino
Età1818
Presenze61
Gol10
Media Gol0.160

Luca Toni: Il più "vecchio" tra i bomber esordienti sia per quanto riguarda la Serie A che i palcoscenici europei. La sua "prima" nel nostro massimo campionato arriva il 01 ottobre 2000, a poco più di 23 anni, con la maglia del Vicenza guidato all'epoca da Edy Reja. Per lui quell'anno ben 31 presenze e 9 gol realizzati, un buon bottino, ma ancora non al livello di Cutrone. Per Toni la media gol a fine stagione è di 0.29 per partita. Decisamente "falsata" invece la sua prima stagione sui palcoscenici europei: il suo esordio arriva infatti il 20 settembre 2007, oltre ad un anno più tardi rispetto a quando si è laureato Campione del Mondo con la maglia dell'Italia. Per uno strano caso del destino Toni ha infatti fatto il suo esordio in Coppa Uefa con la maglia del Bayern Monaco: i 10 gol in 11 presenze fanno perfettamente capire l'importanza dell'ex Fiorentina all'interno dello canovaccio tattico voluto da Ottmar Hitzfeld. La media, ça va sans dir, è straordinaria: 0.9 gol per partita.


Toni

Serie ACompetizioni Europee
Stagione2000/012007/08
SquadraVicenzaBayern Monaco
Età2330
Presenze3111
Gol910
Media Gol0.290.9

Andrea Belotti: Il "Gallo", ritenuto a ragion veduta uno dei grandi centravanti italiani del nostro tempo, ha fatto il suo esordio in Serie A nella stagione 2014/15 con la maglia del Palermo. Un campionato difficile, con pochissime presenze dall'inizio, conclusosi con solamente 6 reti realizzate. Il rapporto gol/partite 0.15 è superiore solamente a quello di Filippo Inzaghi, ma inferiore a tutti gli altri. Impossibile invece fare un raffronto per quanto riguarda i palcoscenici europei; Belotti infatti non ha ancora fatto il suo esordio in una competizione internazionale per club, chissà che non possa riuscirci già a partire dalla prossima stagione. 


Belotti

Serie ACompetizioni Europee
Stagione2014/15/
SquadraPalermo/
Età20/
Presenze38/
Gol6/
Media Gol0.15/

Trasformando quest'analisi in una sorta di graduatoria possiamo dunque affermare che Cutrone, attualmente, sta rendendo nel Milan molto di più di quanto fatto dai suoi illustrissimi colleghi nello stesso periodo della loro carriera. Come si suol dire abbiamo anche l'eccezione che conferma la regola, eccezione rappresentata dallo strabiliante rendimento di Toni con la maglia del Bayern di Monaco. In conclusione si può asserire che l'impatto di Cutrone con la Serie lascia presagire per lui un futuro a dir poco radioso, nella speranza che la sua crescita possa continuare inarrestabile e lo faccia diventare ben presto anche un fattore in ottica Nazionale.


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!