SHARE

Asta del fantacalcio: 5 centrocampisti da riscoprire e 5 possibili top player a sorpresa

SARà IL REPARTO CRUCIALE DELLA PROSSIMA STAGIONE, A NOSTRO PARERE. OCCHIO A QUESTI NOMI


|

Pronti? Avete iniziato a studiare le liste e le quotazioni Fantagazzetta per la vostra asta fantacalcio estiva? Speriamo di sì, anche perché i giorni che ci separano dall'inizio della Serie A 2017-2018 sono sempre meno, e la necessità di individuare dei colpi low-cost, soprattutto nei reparti cruciali, è sempre più impellente. Ed il reparto cruciale, dei 4, per noi addetti ai lavori, quest'anno potrebbe essere sicuramente il centrocampo, dove molti saranno i grandi nomi ma, come sempre, assai più utile sarà individuare alcune possibili sorprese, che pur partendo da un certo livello di "notorietà fantacalcistica", potrebbero essere attese dall'anno della definitiva consacrazione. Ecco quindi una proposta da 5 nomi di potenziali top-player, e da 5, assai meno conosciute, possibili rivelazioni.

FANTACALCIO: 5 POTENZIALI TOP-PLAYER A CENTROCAMPO

1) Rodrigo De Paul. Non sottovalutate le potenzialità del fantasista argentino, che quest'anno giocherà praticamente al fianco delle due punte, ed inoltre inizierà la sua stagione dopo un lungo "praticantato" con Delneri, che lo scorso anno ne ha esaltato le qualità. Ci aspettiamo almeno il doppio rispetto ai suoi 4 gol della scorsa stagione.

2) Federico Di Francesco. Anche per lui, 4 gol nella scorsa stagione. In questa potrebbe però scavalcare definitivamente Krejci per un posto al fianco di Verdi e Destro, e proprio come per l'ex Valencia andarsi a posizionare sulla linea del tridente. Essendo peraltro un '94, al suo secondo anno in A potrebbe maturare anche a livello tattico. E, magari, anche aumentare il bottino assist, con al suo fianco un Destro più concreto degli ultimi tempi.

3) Claudio Marchisio. Vero, la stagione 2011-2012, sua annata fantacalcistica migliore (9 gol) è ormai lontana. Ma dopo un anno intero impegnato a recuperare la condizione, ora è al 100%: lo si è visto durante il pre campionato della Juventus, in cui ha anche ritrovato una certa facile tendenza al +3. Certo, allegri ha già anche Pjanic e Khedira, e probabilmente avrà Mautidi, ma le capacità tecnico tattiche del Principino sono uniche, in un "pacchetto" del genere. Non giocherà tutte e 38 le partite, ma - fidatevi - ne giocherà molte di più di quello che i vostri rivali pensano. Trovando spesso la porta, coi suoi proverbiali tiri dalla distanza e tagli dalla trequarti.

4) Dennis Praet. La Sampdoria ha sì preso un trequartista di livello (Ramirez, dovrebbe arrivare oggi a Genova), ma questo consentirà piuttosto a Giampaolo (che lo aveva provato addirittura al posto di Torreira) di insistere nel suo ruolo per il belga: interno sinistro, con ampia licenza di accentrarsi e calciare. La sua prima stagione (1 gol e 1 assist) il bottino è stato magro: ma i fanta-numeri di Fernandes, gli orfani del portoghese, potrebbero ritrovarli proprio nell'ex talentino di scuola Anderlecht.

5) Andrea Nalini. Occhio a questo ragazzo, ve lo diciamo da un po'. Lo scorso anno s'è fatto notare solo a fine campionato (2 gol e 2 assist), col calo di Stoian e Tonev, da esterno di centrocampo, e per questo motivo quest'anno è passato da A a C. Andrà in concorrenza anche con Rohden, ma se nell'indifferenza generale riuscirete ad accaparrarvelo non meravigliatevi se avrete in rosa un piccolo top, tra qualche mese. Davanti i suoi assist per Budimir, uomo d'area a differenza di Falcinelli, potrebbero rappresentare un bel bottino di +1.

FANTACALCIO: 5 POSSIBILI COLPI LOW-COST A SORPRESA

1) Andrea Poli. I lunghi anni da riserva al Milan non ne hanno intaccato le capacità e la corsa. Alle porte dei 28 anni è maturo, e pur non essendo un top (anche per ruolo e caratteristiche) è bene ricordare A) che in quel di Bologna i centrocampisti segnano a raffica e B) che nella sua ultima stagione da titolare, a Genova, 5 anni fa, comunque segnò 3 gol. Scommessina?

2) Nikola Ninkovic. Solo 15 partite (molte delle quali a spezzoni) per un baby-prodigio come il trequartista serbo, ora stabilmente adattato da attaccante da parte di Juric: 2 gol e 1 assist, a 24 anni, non sono da buttare. Anzi, visto che nel ruolo di ali del tridente, ad oggi, il Genoa ha solo l'irrequieto Centurion, lo spesso infortunato Palladino, il non straordinario Gakpe ed il fuori rosa (fino a ieri) Taarabt. Ad oggi sembra il più titolare di tutti gli esterni alti, nel 3-4-3: pronti a ritrovarvi in rosa anche un punizionista di livello?

3) Gerson Santos da Silva. Diciamo la verità: i ben 16 milioni investiti dalla Roma due anni fa, per adesso, non hanno fruttato nulla. Ma, i numeri, questo trequartista brasiliano (sinora impiegato da interno nel 4-3-3) 20enne, ce li ha tutti. Piace tantissimo a Di Francesco (che lo impiegato praticamente sempre, in amichevole) ed anche al connazionale Cafu: basterà per provare a 'scoprirlo' anche in sede d'asta? 

4) Daniel Bessa. L'Inter lo notò quando giocava nelle giovanili dell'Atletico Paranaense e lo portò in Italia dieci anni fa. Da poco è tutto del Verona, dove lo scorso anno ha messo a segno 8 gol e 4 assist. Può giocare in tutti i ruoli di centrocampo, ma con Pecchia anche in A sarà l'interno destro dei tre di centrocampo, con una certa facilità al bonus. Magari non tutti lo conoscono: fateci più d'un pensierino: sarà difficile prenderlo a 1...

5) Luis Alberto. Provato da regista in attesa di Lucas Leiva e Di Gennaro, sulla carta ha sempre poche possibilità di giocare, soprattutto nel 3-5-2 (che sembra essere il modulo base, per quest'anno). Ma in caso di passaggio al 4-3-3, e con il preventivato addio di Keita, tornerebbe a fare l'attaccante, così come era quotato (A) lo scorso anno. E' reduce da 1 gol e 2 assist in sole 9 partite giocate: un'ottima base da cui ripartire.


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!