SHARE

Fantacalcio, ecco le top 11 dei più anziani e dei più giovani della Serie A: giovani virgulti ed evergreen si sfidano a colpi di bonus

l'eterna sfida fra gli amanti di gobbi e quelli che impazziscono al solo pensiero di kean e pellegri avrà mai fine?


|

C'è chi preferisce l'usato sicuro e chi, invece, non sa proprio resistere al fascino della novità. C'è chi preferisce affidare le proprie sorti ad uomini di comprovata esperienza e chi, dal suo canto, non riesce a fare a meno di un nucleo di giovani di belle speranze pronti a dare una ventata di freschezza a tutto l'ambiente. La ricetta perfetta, quando si tratta di fantacalcio, è davvero difficile da trovare, e spesso e volentieri occorrono diversi anni di pratica (e fallimenti annessi..) per capire quale sia il giusto equilibrio fra senatori e promesse. Quest'anno sono stati diversi i calciatori, appartenenti alle due fasce "over 33" ed "under 23", capaci di mettersi in mostra nelle rispettive squadre: alcuni sono state delle vere e proprie rivelazioni, altri, invece, vengono da anni di rendimento costante e possono ormai essere considerati a tutti gli effetti delle garanzie. Usando come discriminante la fantamedia, è stato possibile stilare due diverse Top 11: quale dei due team può essere considerato il migliore? A voi l'ardua sentenza!

TOP 11 "OLD", CHE ATTACCO! - In questa formazione sono stati considerati arruolabili tutti i calciatori nati prima del 1986 e con almeno 15 presenze in stagione (vincolo che persiste anche per la top 11 "young"). Tra i pali, manco a dirlo, troviamo Buffon, che, con una fantamedia del 5.55 e soli 14 gol al passivo in 21 presenze, si toglie lo sfizio di entrare anche in questa classifica di rendimento. Il terzetto difensivo è di tutto rispetto, con uno strepitoso Kolarov (fantamedia del 6.6 con ben 7 assist all'attivo) ed un sempre arcigno Chiellini (fantamedia del 6.21 nonostante gli zero gol messi a segno) a fare compagnia ad Albiol (fantamedia del 6.45, ottenuta grazie al record personale di tre marcature in stagione). Il centrocampo è tutto fosforo ed esperienza, con Giaccherini (fantamedia del 6.5 in un finale di stagione molto importante), Luca Rigoni (6.14), Borja Valero (6.06) e Daniele De Rossi (5.9, unico giocatore fra i 22 presentati ad avere una fantamedia al di sotto della sufficienza, seppur di pochissimo). E' in attacco, però, che quest'anno l'esperienza ha fatto tutta la differenza del mondo: Cyril Thereau, grazie ad un inizio di stagione pazzesco, si prende una maglia da titolare grazie al suo 7.15 di fantamedia. Assieme a lui due delle più belle sorprese di questa stagione, Fabio Quagliarella (7.87 di fantamedia con 19 reti messe a segno) e Mirko Antenucci (7.47, con 11 reti determinanti per la salvezza della SPAL).  

+

TOP 11 "YOUNG", CENTROCAMPO DA PAURA - In questa formazione rientrano tutti i migliori giocatori, per fantamedia, nati a partire dal 1995. Anche in questo caso è presente un vincolo minimo di presenze fissato a 15, per poter escludere dalla valutazione complessiva exploit isolati. In porta, nonostante qualche affanno di troppo ne abbia minato le sicurezze, soprattutto nel finale di stagione, troviamo Gigio Donnarumma, nonostante una fantamedia del 4.91 e 42 reti subite (Gigio sarebbe stato scalzato da Meret, se quest'ultimo avesse giocato qualche partita in più). Tanto Milan anche in difesa, con Calabria (fantamedia del 6.25) e Romagnoli (6.09) a fare compagnia al cugino nerazzurro Skriniar (6.51). Il reparto centrale è da leccarsi i baffi più e più volte: Chiesa (fantamedia del 6.78 e 6 reti realizzate), Cristante (6.81 con nove gol), Cengiz Under (7.25 con 7 reti) e Milinkovic-Savic (7.49 di fantamedia e addirittura 12 gol all'attivo) costituiscono un quartetto da scudetto fantacalcistico quasi assicurato. Nomi molto interessanti anche quelli del reparto offensivo, con Patrick Cutrone (fantamedia del 7.31 e 10 reti all'attivo al primo vero campionato in carriera) che si fa spalleggiare dal duo est-europeo costituito da Stepinski (6.72 e 5 reti) e Kownacki (6.75 e 5 reti anche per lui). Se dovessero rimanere tutti in Serie A, nonostante le sirene estere siano piuttosto allettanti, i dubbi fantacalcistici dovranno essere ben pochi: puntate su questi ragazzi ad occhi chiusi ancora una volta. 

+


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!