SHARE

Da Dybala a Calhanoglu, da Borja Valero a Milinkovic: così il fantacalcio riscopre i fantasisti

E POI ILICIC, SAPONARA E (FORSE) SNEIJDER. QUANTI TREQUARTISTI (PURI O ADATTATI) IN SERIE A NELLA PROSSIMA STAGIONE: PER CHI FARETE FOLLIE ALLA PROSSIMA ASTA?


|

Una pennellata per la testa di un compagno, una punizione a giro nel set, un tiro nell'angolino. Quante gioie avrete vissuto nella scorsa stagione, peccato che ora si debba ricominciare da zero. La situazione si ripete, quasi come un loop ipnotico: scruta le liste, segna gli obiettivi, studia le statistiche, guarda con attenzione tutte le amichevoli estive, dilettanti compresi, tutto per prepararsi al giorno più importante: l'asta del fantacalcio.

E si sa, nulla stuzzica la libido del fantallenatore più del fantasista. Grande capacita nello smarcamento, talento sopra la media, dribbling e piedi fatati da cui nascono assist (+1) e gol (+3). Cosa si può volere di più? La tendenza in questa Serie A è chiara: escluse Napoli e Roma, molti club faranno uso di un trequartista nella prossima stagione, puro o adattato che dir si voglia. E allora ecco una carrellata dei cinque fantasisti che potrebbero svoltarvi il fantacalcio, senza contare ulteriori botti di mercato (Sneijder?).

JUVENTUS - PAULO DYBALA

La svolta avvenne in una fredda notte di gennaio, dopo la sconfitta contro la Fiorentina. Quel giorno Allegri scelse il 4-2-3-1 e per lui si spalancarono le porte della trequarti. Lui è Paulo Dybala, alias la Joja, seconda punta di professione più che trequartista puro (meglio specificarlo per motivi fantacalcistici), lui che per motivi tattici ha abbassato di qualche metro il suo raggio d'azione (alla Muller al Bayern per intenderci); i suoi tempi di inserimento e la grande abilità nel dettare l'ultimo passaggio lo rendono il vero regista della squadra, assieme a Bonucci e Pjanic. In questa posizione forse farà meno reti, ma state certi che i bonus arriveranno. Il sinistro magico, poi, c'è sempre. Basta vedere quello che combina il ragazzo in estate...

MILAN - HAKAN CALHANOGLU

Alzi la mano chi ha visto almeno una punizione di questo ragazzotto turco classe '94. Se amate anche un minimo il calcio non vi sarà sfuggito il talento cristallino dell'ex Bayer Leverkusen, ora al Milan. Ottimo nel dribbling (a molti ricorda Ozil nelle movenze), Hakan è sicuramente la scommessa più intrigante di questa Serie A. Resta solo da capire la sua collocazione nel 4-3-3 tanto caro a Montella (probabilmente mezz'ala sinistra), ma non è escluso un ricorso al 4-2-3-1 durante la stagione. Un giocatore da avere assolutamente. Alle sue spalle, nella foto qui in basso, potete vedere una parte dei fantallenatori pronti a tutto pur di averlo in rosa...

INTER - BORJA VALERO

Non sarà più un giovanotto, ma di certo sa come si tratta il pallone. Classe '85, Borja Valero è la pedina di esperienza, qualità e carisma che mancava all'Inter di Luciano Spalletti. La sua duttilità lo rende utilizzabile sia come mediano davanti alla difesa (al fianco di Gagliardini), ma soprattutto da trequartista alle spalle di Mauro Icardi, un ruolo in cui prima Banega e poi Joao Mario (col quale si giocherà il posto) hanno mostrato più di una difficoltà. A differenza di questi ultimi, Borja conosce perfettamente il campionato italiano, sa dove piazzarsi in ogni zona del campo e quando cercare l'imbeccata giusta per i compagni. E se le parole non bastano leggete questa statistica di Opta: capirete di cosa stiamo parlando.

LAZIO - SERGEJ MILINKOVIC-SAVIC 

Un crack, da top club europeo. Sergej è il prototipo del trequartista 2.0: alto, forte fisicamente, bravissimo di testa, gran dribbling e visione di gioco da 10 consumato. Già lo scorso anno il serbo ci ha dato un saggio delle sue doti, trascinando la Lazio di Simone Inzaghi in Europa League con gol e assist. E non è un caso che il tecnico romano abbia cambiato più volte uomini e moduli, ma lasciando Milinkovic "sempre lì, lì nel mezzo" al centro del gioco. La Juve farebbe carte false per averlo, ma Lotito non ci pensa neanche a mandarlo via, specie nell'anno in cui potrebbe perdere gente come Keita e Biglia. Fidatevi: questo per Sergej potrebbe essere l'anno della consacrazione. E voi che fate, vi lasciate sfuggire uno che fa queste acrobazie?

ATALANTA - JOSIP ILICIC

Inutile girarci intorno: Ilicic è stata la vera delusione della scorsa annata, decretata anche dai vostri voti nel sondaggi di FG. Chi l'ha avuto in rosa sa di cosa stiamo parlando: un tracollo verticale quello dello sloveno, passato da top 3 del ruolo a peggior trequartista dell'intero lotto. Eppure qualcuno che crede nella sua rinascita c'è: è l'Atalanta di Giampiero Gasperini, che lo ha strappato alla corte della Sampdoria (con cui aveva già trovato l'accordo) perché ritenuto ideale per comporre il trio con Gomez e Petagna nel 3-4-2-1. Un pensierino se fossi in voi lo farei, soprattutto se tornerà a giocare con continuità.
Magari torna a fare giocate come questa...

FIORENTINA - RICCARDO SAPONARA

Nel caos di cessioni fiorentino, poche sono le certezze per il tecnico Stefano Pioli. Una di questa riguarda la trequarti e risponde al nome di Riccardo Saponara. Annata deludente la sua in maglia viola, simile a quella del suo ex compagno Ilicic. Dopo gli addii di Borja, Ilicic e (forse) Bernardeschi tutto la fantasia passerà dai suoi piedi. Gli serve un po' di continuità, una squadra che lo metta al centro del progetto e un allenatore che creda ciecamente in lui, tutti tasselli che a Firenze sembrano esserci. Riuscirà a ripetere i fasti dell'Empoli? Noi lo speriamo e nel frattempo ci rinfreschiamo la memoria con qualche sua giocata...


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!