SHARE

Milan, arriva Lucas Paquetà: dove giocherà il gioiellino brasiliano da 35 milioni? Ecco come gestirlo al Fantacalcio

Analisi del nuovo acquisto rossonero


|

E' un affare molto vicino alla chiusura, Lucas Paquetà sarà dal prossimo gennaio un nuovo giocatore del Milan. Battuta la concorrenza delle altre big europee per uno dei giocatori più belli da vedere sfornato dal Brasile negli ultimi anni. Non solo un giocoliere però, il classe '97 è adesso un giocatore completo, forte fisicamente, ottimo nel dribbling, capace di mettere la gamba quando serve, bravo a servire i compagni (sul breve, sul lungo e in spazi stretti), a concludere con il suo sinistro (anche da calcio piazzato) e attento pure nella fase di non possesso. Resta comunque un calciatore da affinare per adattare ad un calcio molto più tattico come quello italiano, ma la base da cui Gattuso può partire è eccellente.

Anche i numeri raccontano di un giocatore determinante nella sua squadra. Quest'anno ben 9 gol e 4 assist in 31 partite, tutte da titolare, tra campionato brasiliano e Libertadores. Anche nella sua stagione d'esordio, quella scorsa a 19 anni, non ha fatto male con tre gol in 26 gare. Lo corso settembre è arrivato anche l'esordio nel Brasile con due amichevoli contro Stati Uniti ed El Salvador.

Nel Flamengo ha girato uno tutti i ruoli tra trequarti e centrocampo, con predilezione proprio per la posizione classica del numero 10, ruolo che non esiste nel 4-3-3 di Gattuso che ha già decentrato un altro giocatore che si troverebbe più a suo agio in una fascia centrale come Calhanoglu. E proprio al posto del turco potrebbe disimpegnarsi Paquetà, mentre non sembra a rischio Suso, giocatore ben più centrale dell'ex Leverkusen, non come posizione in campo, nel Milan. Inoltre le volte che è stato dirottato sulla fascia nel Flamengo, Paquetà ha giocato a sinistra, da ala atipica che si accentra per giocare più palloni possibili. Più congeniale, almeno per il momento, al brasiliano il ruolo di mezz'ala, dove potrebbe sfruttare al meglio le sue qualità, non solo offensive, sia a destra che a sinistra, anche se per caratteristiche è più probabile che si alterni sul lato mancino con Bonaventura, uno dei punti fermi di Gattuso. Lo stesso ruolo in cui ha giocato i due spezzoni di gara con il Brasile, sostituendo Coutinho. Difficile invece vedere Paquetà regista in questa stagione, Biglia fa un lavoro in fase difensiva che per adesso non appartiene al giovane brasiliano.

Nonostante la cifra spesa, la sua titolarità potrebbe non essere immediata nel Milan, anzi. E' un giocatore che deve imparare la lingua e i rigidi schemi di Gattuso, oltre a trovare un'intesa con i compagni. Inoltre, come detto, sarà difficile togliere spazio a dei fedelissimi come Bonaventura e Calhanoglu, giocatori importanti tecnicamente e tatticamente. Ma anche se a sprazzi, è destinato a giocare tanto, perchè ha le doti per diventare un calciatore importante e soprattutto perchè il Milan, quindi Gattuso, ci punta moltissimo.

In ottica Fantacalcio, quotato da centrocampista, può essere un'ottima mossa prenderlo se si ha già in squadra Bonaventura o Calhanoglu, ma anche se preso senza i suoi colleghi milanisti può ritagliarsi il suo spazio e di certo non gli mancherebbero le qualità per portare bonus. Per quelle leghe nelle quali si possono confermare i giocatori Paquetà può rappresentare il primo grande colpo per il prossimo anno. D'altronde Leonardo ha già dimostrato di saper pescare benissimo in Brasile.

Condividi con i tuoi amici!