SHARE

Per un Simeone che crolla c'è un Muriel che gode: le due facce opposte di Genova

IL CHOLITO NON SEGNA DA GENNAIO ED E' IN CALO COSTANTE DI PRESTAZIONI, MENTRE IL COLOMBIANO (SEMPRE A VOTO) E' ORMAI UN TOP DI RUOLO


|

Gennaio, asta di riparazione: “Oh dai, dammi Simeone, prendi chi vuoi. Perisic e Nestorovski? Banega, Zielinski e Falcinelli? Kalinic? Massì va, tanto quello ora va in Cina...”

Bene, se anche nelle vostre leghe avete assistito a scene di questo tipo (o anche peggiori) avete tutto il diritto di prendere questo articolo e metterlo in bella mostra sulle bacheche dei vostri amici. E’ vero, direte voi, siamo ancora alla metà di marzo e tutto può cambiare in 10 partite (senza contare che nel fantacalcio la prima regola è piangere, sempre e comunque), fatto sta che le statistiche delle ultime settimane non mentono.

Dalla 22° giornata in poi, quella per intenderci della doppietta alla Fiorentina che avrà tratto in inganno tanti fantallenatori, il crollo di Simeone è stato inesorabile: nelle 6 partite seguenti l’argentino non ha siglato neanche una rete, portando a casa cinque 5.5 e un 5, per la "gioia" di Juric, Mandorlini e tutto il popolo rossoblu. Basta guardare le statistiche e la curva del grafico sottostante per vedere la sua involuzione:

Le statistiche di Giovanni Simeone (Redazione Napoli)

+

Per un genoano che fa soffrire, ci sono tre doriani che invece stanno facendo sognare Giampaolo e l'altra metà di Genova: parliamo ovviamente di Quagliarella, Schick e soprattutto di Luis Muriel. Il primo è tornato a segnare con continuità dopo un digiuno di oltre dieci giornate, andando in rete in 3 delle ultime quattro partite; il ceco è diventato un'arma letale dalla panchina, mettendo spesso il sigillo sul finale di gara e mostrando lampi di talento purissimo. Ma è il colombiano il vero antagonista del Cholito, un giocatore imprendibile, che ora sta trovando quella continuità che gli è sempre mancata nell'Udinese.

L'esultanza di Luis Muriel dopo il gol nel derby (Getty)

+
Andando a guardare le statistiche di Muriel, notiamo che la sua curva di prestazioni subisce l'effetto opposto di quella vista con Simeone: dalla 22a giornata la sua media voto è costantemente sopra il 7, merito di 4 gol e 4 assist per una fantamedia complessiva che si attesta a 7.68, la terza più alta tra gli attaccanti che hanno disputato tutte e 28 le partite di serie A (alle spalle solo di Higuain e Dzeko). Una bella soddisfazione per chi ha creduto in lui, testimoniata dal grafico sottostante: 
Le statistiche di Luis Muriel (Redazione Napoli)

+

E voi in quale gruppo siete? Avete Muriel e ora gioite per ogni sua accelerazione? Siete tra coloro che hanno preso Simeone nel momento peggiore, pagandolo a peso d'oro? Oppure avete acquistato Schick nel silenzio più totale (magari come sesta scelta) e gongolate per l'affare? In ogni caso non disperate: le statistiche sono fatte per essere smentite e ci sono ancora due mesi per ribaltare tutto. L'importante è crederci.


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!