SHARE

Fantacalcio, 5 scommesse su cui puntare nella 28^ di Serie A

Non solo i top: schierate anche loro e non vi deluderanno


|

Ci sono i top o presunti tali, i giocatori da evitare a tutti i costi, quelli dal 6 garantito sempre e comunque. E poi ci sono loro: gli 'inattesi'. Talmente a sorpresa da essere in grado da soli di fare la differenza tra una potenziale sconfitta e una vittoria in extremis. Di quelle che si ricordano per mesi. Ecco dunque 5 scommesse su cui puntare al Fantacalcio nella 28^ giornata di Serie A.


ALESSIO CRAGNO - E' vero, la Fiorentina da quando ha Muriel in rosa segna tantissimo. Ma il portiere del Cagliari viene da due 7 e un 6.5 in pagella, voti grazie ai quali ha saputo anche 'ammortizzare' i malus incassati. Servirà la sua maestria tra i pali per tornare a fare punti fondamentali in ottica salvezza, visto che la zona retrocessione non è così distante. Se dovesse essere in ballottaggio con altri colleghi di reparto più rischioso, potreste provare a dargli fiducia.

MANUEL PASQUAL - Contro la Roma, lunedì sera, ha sfiorato il gol su punizione, prima di perdersi Schick sulla rete del 2-1 finale. Il suo mancino resta una fonte pressoché inesauribile di pericoli e potenziali assist. Senza dimenticare, appunto, l'abilità sui calci da fermo. L'esonero di Iachini e la conseguente sperata scossa Andreazzoli può portare benefici anche (e soprattutto) a lui, pur scalando a terzino sinistro nella difesa a quattro. Più metri da coprire, ma uguale incidenza nella manovra dei toscani.

ROMULO - Diversamente rispetto alle ultime uscite, stavolta contro il Parma potrebbe partire da titolare al posto di Marusic. Ad ogni modo, anche a gara in corso, sa dire la sua. Pensate che l'ultima insufficienza risale alla 14^ giornata (in cui fu anche espulso). Da allora, solo 6 e 6.5. Ma anche nessun bonus messo a referto: è il momento di sbloccarsi, anche per premiare chi non lo ha scambiato/svincolato dopo il suo passaggio nella Capitale.

DENNIS PRAET - Complici le defezioni di Saponara e Ramirez, Giampaolo dovrebbe concedergli una chance sulla trequarti, alle spalle di Quagliarella e di uno tra Gabbiadini e Defrel. Inutile sottolineare quanto aumenterebbe la sua fanta-appetibilità in quella zona di campo, contro un Sassuolo non esattamente irreprensibile in fase difensiva. Non uno che sforna +1 a iosa, ma occhio che l'exploit è sempre dietro l'angolo. Magari già al Mapei Stadium.

MARIO MANDZUKIC - Può suonare strano definirlo una "scommessa", in realtà i numeri ci dicono che nel 2019 non si è ancora sbloccato. Bene in Champions, pur non essendo stato esattamente sulla copertina della rimonta con l'Atletico al pari dei vari Ronaldo, Spinazzola e Bernardeschi. Ora l'occasione di tornare protagonista: a Genova si preannuncia una gara a ritmi elevati, con tanti contrasti e duelli aerei. Il suo habitat naturale per regalare (finalmente) il primo bonus dell'anno solare.

Condividi con i tuoi amici!