SHARE

Juventus, è Bonucci l'anello debole: quasi tutti i gol subiti nati da suoi errori

Cinque errori gravi sulle sei reti subite


|

Una macchina perfetta la Juventus fino a sabato scorso quando è arrivato il pareggio casalingo con il Genoa. Poco male per la squadra di Allegri che mantiene sul Napoli un vantaggio rassicurante di 4 punti. C'è però un campanello d'allarme che il tecnico bianconero non può sottovalutare, che sta suonando sulla testa di Leonardo Bonucci. Il figliol prodigo tornato dal Milan, ha indossato anche la fascia di capitano sabato, segno della grande fiducia che provano per lui i compagni. Una fiducia che però non sta ricambiando.

Fino ad ora Bonucci ha giocato 8 delle 9 partite in Serie A e 2 su 2 in Champions League e in queste 10 partite la Juventus ha subito appena sei gol, un dato importante che testimonia la qualità della fase difensiva della squadra bianconera. Eppure Bonucci ha sulla coscienza ben cinque di questi sei gol, causati da suoi errori gravi, in marcatura e in disimpegno. Ecco l'elenco degli svarioni del 19 bianconero.

Chievo-Juventus: gol di Stepinski

Errore classico del 19 che su un cross ha perso totalmente l'uomo che gli prende due metri alle spalle. Il cross di Giaccherini ha scavalcato facilmente Bonucci ed è arrivato a Stepinski che liberissimo ha messo di testa in rete. La Juventus ha poi vinto 3-2 il match.

Parma-Juventus: gol di Gervinho

Un altro cross da sinistra, di Gobbi, e un'altra disattenzione di Bonucci che ha perso alle spalle inglese libero di prolungare la palla per Gervinho per il pareggio parmense. I bianconeri sono poi tornati in vantaggo e vinto 2-1.

Juventus-Sassuolo: gol di Babacar

Stavolta la marcatura, seppur lassa, c'è stata, con Bonucci che ha guardato più volte Babacar per non perderlo. Così facendo ha però per il contatto vcon la palla e ha letto male la traiettoria del cross di Dell'Orco sul primo palo. La Juventus ha poi vinto 2-1.

Juventus-Napoli: gol di Mertens

Questo è un errore che non ti aspetti da Bonucci che è uno dei difensori più tecnici in circolazione. Eppure è stato lui a regalare la palla ad allan in disimpegno e a dare il là all'azione che ha portato il gol di Mertens. La Juventus è poi riuscita a rimontare grazie anche ad un suo gol.

Juventus-Genoa: gol di Bessa

Altro errore in marcatura, ancor più grave visto che è rimasto in area fermo tutto il tempo mentre sulla destra Kouamè, dimenticato da Benatia, sistemava il pallone e crossava. Bonucci non ha letto la traiettoria del pallone nè assorbito l'inserimento di bessa alle sue spalle che ha mesos dentro facilmente di testa. Grazie a questo gol la Juve ha perso i primi due punti in Serie A.

I punti fatti hanno mascherato queste lacune di Bonucci, ma è tempo per Allegri di chiedersi se questo Bonucci può essere titolare indiscusso nella Juventus. Da quando è stata abbandonata la difesa a tre, l'incidenza degli sbagli di Bonucci è cresciuta perchè non può usufruire della marcatura in area di due compagni di reparto che gli lasciavano la possibilità i concentrarsi sulla palla. Questi errori però non sembrano solo tecnici, il giocatore che è tornato dal Milan non è quello spavaldo e libero mentalmente di due stagioni fa. Per ora la Juve non ne ha sofferto, ma continuare così è un rischio, soprattutto quando il livello si alzerà e anche un solo gol subito può causare la sconfitta. 


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!