SHARE

FANTARACCONTI - Un fantacampionato ancora tutto da scrivere, tranne che per...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO I VOSTRI FANTARACCONTI: QUESTA È LA VOLTA DI...


|

Quello del FantaEmmanuel è veramente un campionato emozionante, lungo e avvincente. Che affonda le sue radici nel calore della amicizia tra i partecipanti, legati anche da un vero e autentico rapporto di fede. Da cui prende il nome il campionato. Non bisogna mai vergognarsi della propria storia e noi certamente non lo facciamo. A scrivervi però, non vuole essere il prete che sono, ma semplicemente uno dei partecipanti alla lega. Una lega in cui mi sono ritrovato 2 anni fa, quasi per caso e che invece si dimostra affiatata, combattuta e controversa come solo le migliori leghe sanno fare.

A 3 giornate dalla fine la situazione è ancora in avvicendamento. Il podio oramai è stabilito. Le posizioni sono ancora da decidersi. 3 squadre si contendono il titolo. 3 formazioni che in realtà dall’inizio del campionato si contendono la vittoria. 3 squadre, 3 storie diverse.

La attuale capolista, Intostadores, è una squadra che ha beneficiato di un calendario assolutamente favorevole. I pochissimi gol incassati ne sono una dimostrazione. Molte delle sue vittorie sono striminzite. Il solito 66 contro il 65.5 dell’avversario. Ad oggi ha 3 punti di vantaggio rispetto alla seconda e 4 sulla terza. A 3 giornate un buon bottino ma non troppo rassicurante. È una delle squadre che ha maggiormente beneficiato della assurda regola degli scambi che ha portato la sua squadra ad essere continuamente rivoluzionata in tutte e 4 le sessioni di mercato avute. Partito con il solo Piatek, oggi si ritrova un certo Cristiano Ronaldo a fargli da alfiere.

La LCDA è al secondo posto. Nell’ultima partita ha scavalcato la terza. È da inizio agosto (si cari amici, abbiamo fatto l’asta il 3 agosto 2018) che ha più o meno la stessa rosa, unica incognita la disavventura di scegliere i portieri del napoli, e il mestruo continuo di mr Ancelotti, tra Meret, Ospina e Karnezis non lo ha aiutato. 

A parte i portieri ha sempre mantenuto la sua intelaiatura, trovando in Quagliarella, ciò che avrebbe dovuto fare e non ha fatto Immobile, suo compagno di squadra. Se Berardi e Simeone hanno poi chiaramente deluso, in Mancini bomber sono arrivati gol decisivi. Ad oggi è colui che ha più magic punti. Ha anche però una delle peggiori difese (in quanto a gol subiti) del torneo.

Terza ed ultima a contendersi il titolo la MEGALOIDE. Colui che da anima e vigore all’intero fantacalcio. La voce storica della competizione. Un mese prima dell’asta è perennemente impegnato a mandare vocali su whatsapp anche oltre i 3 minuti. Ad ogni sessione di mercato fa scambi che portano a circa 10/15 nuovi giocatori. Scambia con altri partecipanti, addirittura giocatori che lui ancora deve prendere, solo per arrivare ai suoi colpi di mercato. Ad oggi, Handanovic e Belotti a parte, non ha mantenuto nessuno dei suoi giocatori con cui aveva iniziato il fantacalcio. È peggio del miscuglio Zamparini/Ferrero. Figlio illegittimo di Raiola, scambia giocatori con la stessa facilità con cui si reca a prendere il pacchetto di sigarette. È riuscito ad affiancare all’ariete del torino anche Dzeko e Milik.

A podio quindi stabilito, ci sarà un premio anche per la 4° classificata. Sono in 3 a contenderselo. Real Clarence, Mima ed EL Pepita. Cognati e amici in lotta tra loro per il premio di consolazione. Tutti e 3 vittime degli scambi improponibili di megaloide. Clamorosamente andati a segno.

Se il povero inkreatiff inoltre è già retrocesso nella lega di serie b (abbiamo una lega di serie a e una di b) l’altra piazza per la zona retrocessione è ancora da stabilire. Real Monte Manso, Project e Napoli GG, anche esse vittime della Megaloide con i suoi scambi (pensate che il fanta allenatore della megaloide ha lo stesso sorriso naturale di Joker di Batman, un sorriso al limite del satanico su un volto di pinguino) lotteranno fino alla fine per restare nella lega principale.

Insomma. In 9 punti possibili, bisogna decidere i premi e le retrocessioni. Ancora tutto da scrivere. Tranne che per il povero inkreatiff… gestore di lega e responsabile del fantacalcio. La sua fallimentare stagione, segnata dalla retrocessione ha segnato la lega. Lui però indefessamente non ha mai abbandonato. Bravo Giovanni.

Buon fanta a tutti. Fate i bravi e non lamentatevi sempre dei voti che mette fantagazzetta. Tanto oramai sono dati non torneranno certo indietro. (capito Intostadores? E tu megaloide… ti prego. Non stalkerare più ^_^)

Stefano - La mia Lega Fantagazzetta

Hai anche tu un #Fantaracconto che vorresti veder pubblicato su Fantagazzetta.com?

La tua asta è alle porte, o hai un aneddoto stagionale da volerci raccontare? Mandaci la tua storia, le foto, i video, e tutto ciò che reputi utile per poterti vedere protagonista di Fantagazzetta: i #Fantaracconti migliori verranno pubblicati sul sito e sulle nostre pagine social!

Invia il tutto via mail a fantaracconti [@] fantagazzetta.com, e non dimenticarti di linkare all'interno della mail la tua Lega Fantagazzetta altrimenti il racconto non potrà partecipare al contest.

Solo i migliori, quelli scritti meglio, più correttamente, e dettagliatamente, verranno selezionati e pubblicati!

QUI LE ALTRE PUNTATE DI #FANTARACCONTI

Condividi con i tuoi amici!