SHARE

FANTARACCONTI - Il peggior attacco della storia del Fanta. Ecco come ci sono riuscito

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO I VOSTRI FANTA-RACCONTI: QUESTA È LA VOLTA DI...


|

Cari amici di Fantagazzetta, il motivo per cui ho deciso di scrivervi è alquanto bizzarro ma, ormai quasi giunti a fine stagione, mi sembrava simpatico raccontarvi qualcosa della mia disastrosa annata fantacalcistica. In particolare, ho deciso di raccontarvi di come ho costruito il peggior attacco al fantacalcio mai visto nella storia.
Tutto inizia in un caldo pomeriggio di inizio settembre. Io e i miei storici compagni di lega ci ritroviamo per la classica asta, con un misto di entusiasmo e tensione: per me e molti altri questo è il giorno più importante dell'anno. Tralasciamo tutti gli altri reparti perchè lo sappiamo tutti, al fantacalcio, servono i bomber, gli attaccanti da +3 fisso che ti fanno impazzire ogni domenica, o almeno dovrebbero...
Dopo già parecchie ore di asta, si arriva al fatidico momento degli attaccanti e io mi ritrovo ad avere più soldi di tutti! Sanno anche le pareti di quella casa che punterò tutto su Dybala, mio idolo già da tempo e che sta rischiando di far convertire la mia anima rossonera in quella di un tifoso juventino (si scherza eh). Lo prendo, 104 milioni su 300, sono tanti ma sono convinto che sia lui il top quest'anno. A questo punto devo gestire le spese, osservo tutti gli altri big andare via e poi mi ributto in scena. Viene chiamato Berardi, non lo voglio ma devo assolutamente fare spendere un avversario che ancora non ha comprato nessuno e ha una barca di soldi. Continuo a tirarlo su più che posso poiché leggo nei suoi occhi il desiderio di averlo. Ad un certo punto, però, il colpo di scena che condizionerà forse tutta la mia stagione: "lascio, Berardi tuo". Rimango a bocca aperta, ho 6 milioni per gli altri 4 attaccanti e mi ritrovo con un giocatore che non volevo neanche.
Nonostante ciò faccio finta di essere contento dell'acquisto. Non posso più astare nessuno e così a fine asta mi ritrovo a scegliere 4 giocatori a 1 dal listone degli attaccanti rimasti. Mi sembrano uno più scarso dell'altro ma devo scegliere: Lapadula, Pjaca, Palladino e Gilardino. In fin dei conti non è neanche poi così tanto male dai, le loro chances le avranno, i loro gol arriveranno. Sono soddisfatto.
È solo l'inizio della fine. Insomma sapete benissimo anche voi la fine che hanno fatto tutti questi 6 giocatori.
Dybala: due infortuni, gioca a centrocampo ed è la lontana copia di quel Paulo devastante di un anno fa.
Berardi: stendiamo un velo pietoso.
Pjaca: giovane promessa, fenomeno croato, uomo chiave del 2017, tutti soprannomi che danno solo più rabbia ai poveri fantallenatori come me che l'hanno acquistato.
Lapadula: in un Milan povero non trova spazio, sempre in panchina a discapito di Bacca in un annata al di sotto delle sue aspettative.
Palladino: al Crotone fa il suo, ha la chance di far meglio al Genoa ma l'allenatore che l'ha fortemente voluto in rossoblù viene esonerato 2 giornate dopo il suo arrivo.
Gilardino: stesso discorso, un fantasma ad Empoli, un cadavere a Pescara.
Insomma, ormai per quest'anno è andata così, ancora qualche mese e ci si ripresenterà alla solita asta, con la solita lista di attaccanti da chiamare, e che Dio ce la mandi buona!!
Daniele - La mia Lega Fantagazzetta

Hai anche tu un #Fantaracconto che vorresti veder pubblicato su Fantagazzetta.com?

La tua asta è alle porte, o hai un aneddoto stagionale da volerci raccontare? Mandaci la tua storia, le foto, i video, e tutto ciò che reputi utile per poterti vedere protagonista di Fantagazzetta: i #Fantaracconti migliori verranno pubblicati sul sito e sulle nostre pagine social!

Invia il tutto via mail a fantaracconti [@] fantagazzetta.com, e non dimenticarti di linkare all'interno della mail la tua Lega Fantagazzetta. I migliori verranno selezionati e pubblicati!

QUI LE ALTRE PUNTATE DI #FANTARACCONTI


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!