SHARE

Napoli, media-punti più alta di Barça e Bayern! Psg macchina da gol, Atletico Madrid bunker

TUTTI I NUMERI SUI TOP 5 CAMPIONATI EUROPEI, a meno di tre mesi dalla fine della stagione


|

Spazziamo subito via ogni dubbio: che cos'è il podio europeo? Si tratta di una particolare graduatoria che mette a confronto le (provvisorie) prime 3 squadre in classifica dei 5 principali campionati europei (Serie A, Premier League, Bundesliga, Liga, Ligue 1). I parametri considerati sono: punti conquistati, totale gol fatti, totale gol subìti. Ovviamente, dal momento che non tutti i tornei sono identici tra loro per numero di giornate finora disputate, l'unico modo per avere un dato standardizzato che sia paragonabile è fare la media per ognuno dei 3 criteri di giudizio presi in esame.

La situazione attuale è la seguente:

SERIE A (26 giornate):

1° Napoli: 69 punti (60 gf, 15 gs)

2° Juventus: 65 punti (62 gf, 15 gs)

3° Lazio: 52 punti (64 gf, 33 gs)

LIGUE 1 (27 giornate):

1° Psg: 71 punti (84 gf, 19 gs)

2° Monaco: 57 punti (67 gf, 29 gs)

3° Marsiglia: 55 punti (56 gf, 32 gs)

LIGA (26 giornate):

1° Barcellona: 66 punti (69 gf, 13 gs)

2° Atletico Madrid: 61 punti (45 gf, 11 gs)

3° Real Madrid: 51 punti (62 gf, 28 gs)

BUNDESLIGA (24 giornate)

1° Bayern Monaco: 60 punti (55 gf, 18 gs)

2° Borussia Dortmund: 41 punti (49 gf, 30 gs)

3° Schalke: 40 punti (38 gf, 30 gs)

PREMIER LEAGUE (28 giornate)

1° Manchester City: 75 punti (82 gf, 20 gs)

2° Manchester United: 59 punti (53 gf, 20 gs)

3° Liverpool: 57 punti (65 gf, 32 gs)

Incrociando le medie sopracitate, si ottengono questi tre podi:

PODIO PER MEDIA-PUNTI:

1° Manchester City: 2.68

2° Napoli: 2.65

3° Paris Saint-Germain: 2.63

PODIO PER MEDIA-GOL FATTI:

1° Paris Saint-Germain: 3.11

2° Manchester City: 2.93

3° Barcellona: 2.65

PODIO PER MEDIA-GOL SUBITI:

1° Atletico Madrid: 0.42

2° Barcellona: 0.5

3° Napoli: 0.58

Osservazioni

- Impressiona il rendimento del Napoli di Sarri che, per media-punti collezionati, si posiziona soltanto alle spalle degli extraterrestri del Manchester City di Guardiola (e per pochissimo: 2.65 contro 2.68). Ma la vera arma degli azzurri, che forse meglio di tutte racchiude i segreti di una cavalcata inarrestabile, è una solidità difensiva che raramente negli ultimi anni era stata così consistente: 15 reti incassate in 26 partite, poco più di mezza a partita (secondo miglior dato in Europa). Molto meglio di quanto abbia fatto l'attacco: la squadra partenopea, infatti, è l'unica capolista che ha realizzato meno marcature rispetto a seconda e terza (ovvero Juventus e Lazio) nel rispettivo campionato

- Il Paris Saint-Germain vola a ritmi incredibili dal punto di vista realizzativo: più di tre centri di media a incontro e Scudetto ormai in tasca. I francesi, però, non avranno più a disposizione fino a fine stagione la genialità e la prolificità di Neymar: riusciranno a mantenere quest'andatura fino a fine torneo?

- Fa notizia il silenzio assordante della Bundesliga: delle nove voci complessive relative ai nostri tre podi, non vi è traccia di alcuna compagine tedesca. Che cosa significa? Molto semplice: il Bayern Monaco si sta limitando a gestire l'enorme vantaggio rispetto alla concorrenza (+19 sulla seconda), offrendo numeri magari esemplari entro i propri confini, ma non così eccezionali quando si fanno parallelismi sul piano continentale. I bavaresi, ormai è evidente, stanno riservando la maggior parte delle energie per conquistare la Champions League: a questo punto, come biasimare Heynckes?


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!