SHARE

Quando l'import è tutt'altro che una risorsa: la flop 11 degli stranieri della Serie A per il fantacalcio

La peggior formazione possibile senza considerare gli italiani


|

Più della metà dei calciatori militanti oggi in Serie A sono stranieri, componente dunque più che fondamentale per il fantacalcio, ma per tanti fenomeni che fanno la differenza in positivo, vedi Handanovic fra i pali, Milenkovic in difesa, De Paul a centrocampo e Piatek in attacco (tutti calciatori nei primissimi posti nella classifica di rendimento nei vari reparti), ci sono anche quei calciatori che avere nella propria rosa è quasi una sciagura non solo per gli allenatori del massimo campionato, ma anche per coloro che se li sono ritrovati nella propria rosa per coprire un buco o perché magari ad inizio anno ci credevano davvero come potenziale scommessa. E' su questa seconda categoria che qui oggi vogliamo concentrarci, e dunque individuare la flop 11 degli stranieri in termini di fantacalcio, prendendo in considerazione coloro che hanno preso voto almeno nella metà delle partite sin qui giocate.

Ciò che viene fuori è fotografia della classifica generale, ma non fedelmente: per tanti calciatori di Frosinone, Empoli, Bologna e Chievo, infatti, ce ne sono altri di Genoa, Inter e addirittura Napoli. Andiamo per ordine e vediamo, dunque, questa disastrosa fantasquadra da chi è composta.

Fra pali Radu del Genoa: 6 volte a voto, 5.83 di media voto, appena 4.33 di fantamedia. Quartetto di centrocampo con un nome eccellente quale quello di Mario Rui del Napoli (7 presenze, 5.29 media voto, 5.07 fantamedia), un profilo esperto come Spolli del Genoa (5 presenze, 5.43 media voto, 5 fantamedia), poi un'eterna promessa come Salamon del Frosinone (7 presenze, 5.14 sia media voto che fantamedia), ed infine il giovane Rasmussen dell'Empoli (5 presenze, 5.4 media voto, 5.2 fantamedia. In mediana altro profilo del Frosinone, Hallfredsson, con 5 presenze, 5 di media voto e 4.8 fantamedia, poi coppia tutta del Bologna con Pulgar (5 presenze, 5.5 media voto e 5.2 fantamedia) e Nagy (6 presenze, 5.5 media voto e 5.25 fantamedia). Stessa fantamedia di quest'ultimo per Badelj della Lazio, ma media voto lievemente migliore (5.83) che dunque attualmente salva l'ex Fiorentina. Tridente da incubo costituito da Perica sempre del Frosinone (7 presenze, 5.07 media voto e 4.86 fantamedia), Leris del Chievo (5 presenze, 5.2 media voto e 5.1 fantamedia) e Keita dell'Inter (8 presenze, 5.62 media voto e 5.56 fantamedia).

Infine, eccola questa particolare flop 11 schierata in campo:


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!