SHARE

Per la Champions è sfida tra Inter, Roma, Lazio e Milan: come sarà la classifica finale?

Con l'ausilio delle medie punti a partita delle compagini maggiormente chiacchierate per accedere agli ultimi due posti Champions proviamo ad anticipare l'esito finale di questa sfida a quattro


|

La corsa alle posizioni valide per la Champions League è sempre più avvincente con Lazio, Inter e Roma in appena due punti e, soprattutto per quanto riguarda giallorossi e i nerazzurri, un recentemente andamento che sta consentendo alle squadre alle spalle di accorciare il gap creatosi nella prima parte di campionato: del gruppo alle spalle composto da Atalanta, Sampdoria e Milan potrebbero approfittarne, per blasone e caratteristiche della rosa, proprio i rossoneri che vivono un ottimo periodo di forma nelle ultime otto partite, con un percorso identico a quello della Lazio, altra squadra in un eccellente periodo.

Ovviamente nel novero in lotta potremmo tranquillamente inserire Atalanta e Sampdoria, ma per comodità narrativa ci limiteremo alle due milanesi e alle due romane in questo ennesimo atto dell'eterna lotta fra Milano e Roma.

La classifica attuale vede la Lazio al terzo posto con 46 punti, l'Inter quarta a 45 punti, la Roma a 44 e il Milan più indietro a 35 punti. È evidente come questa classifica sia pesantemente condizionata dagli ultimi due mesi di campionato in cui quelle sino a pochi fa messe meglio come Roma e Inter hanno iniziato a subire un calo vertiginoso delle loro prestazioni a fronte di Lazio e Milan che in questo bimestre hanno vissuto forse il loro momento migliore della stagione, al netto dello stop di entrambe nell'ultima giornata. Questo discorso lo si può ritrovare nella media punti a partita delle gare che vanno dalla 16^ giornata inclusa alla 23^ appena disputata: Lazio e Milan hanno raccolto in questo lasso temporale 14 punti, vale a dire 1.75 punti a partita, mentre la Roma ne ha guadagnati 1.13 - grazie anche alla vittoria di domenica contro l'Hellas - e infine l'Inter ha raccolto soltanto 0.75 punti a partita in queste 8 gare, 1 punto in meno a partita rispetto alla Lazio e al Milan.

La Roma dopo aver vinto il derby ha subito un calo del rendimento (Getty Images)

+

Ma come cambierebbe la classifica se le squadre in questione mantenessero questo trend di dicembre-gennaio per tutto il resto della stagione? Con ancora 15 gare da disputare la situazione, mantenendo le medie sovraesposte genererebbe una graduatoria come questa a fine campionato: la Lazio si confermerebbe terza a quota 72 punti, ben più staccate arriverebbero, al quarto posto Roma e Milan con 61 punti all'attivo; l'Inter, con il trend attuale concluderebbe il campionato a 56 punti e - visto l'andamento di Sampdoria e Atalanta - potrebbe rischiare anche l'ingresso in Europa League.

Questo scenario, sebbene sia quello più attuale, potrebbe non perdurare nel tempo e potrebbe variare da qui a fine stagione. Dunque, per simulare una situazione verosimile, abbiamo considerato una media punti costituita da quella generale e quella degli ultimi due mesi: da questo calcolo si evince che la Lazio da qui a fine campionato potrebbe mantenere una media punti di 1.87 punti a partita, l'Inter alzerebbe il proprio trend a 1.35, la Roma a 1.52 mentre il Milan conquisterebbe 1.63 punti a partita. Fatti i dovuti calcoli la classifica a fine anno, la classifica potrebbe essere così composta: Lazio al terzo posto con 74 punti, Roma quarta a 67 e Inter quinta a 65 vedendosi soffiare dalle mani l'ambita posizione in Champions League. Più staccato sarebbe il Milan che chiuderebbe la stagione con 59 punti, raccogliendone 24 nelle ultime 15 giornate, il secondo miglior score fra le quattro compagini considerate.

SQUADREPTI AttualiPTI Rendimento ultime 8 garePTI Rendimento ponderato
LAZIO467274
INTER455665
ROMA446167
MILAN356159

Ovviamente questi calcoli possono lasciare il tempo che trovano perché il calcio non è una scienza esatta, non sottosta ai numeri e alle leggi matematiche. Può essere che all'improvviso il trend di questo campionato possa completamente invertirsi e a contendersi lo Scudetto siano Atalanta e Sampdoria, ma comunque, pur non essendoci delle leggi scritte si può ragionare sulla base delle tendenze e queste ci invitano a pensare che al momento le squadre più accreditate all'ingresso in Champions sono Lazio e Roma con le milanesi attardate. Come non mai saranno importanti i match contro le squadre della seconda metà della classifica: avere un ruolino importante e decisamente positivo contro queste compagini potrebbe decisamente invertire la tendenza e favorire squadre che per i numeri sembrano spacciate. Però, appunto, serve un'inversione di tendenza nel breve per chi sta arrancando adesso o una prosecuzione in questo stato di forma per chi sta ben figurando, altrimenti, proseguendo su questa tendenza l'eterno scontro fra Roma e Milano potrebbe essere totalmente appannaggio della Capitale, contro ogni pronostico di inizio anno.


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!