SHARE

THE FG-FILES: Leonardo Spinazzola, Atalanta

Come cambia la Serie A: la presentazione di ogni nuovo acquisto, la sua storia, la fantascheda, le statistiche ed i fantaconsigli indispensabili in sede d'asta


|

CHI E'. Leonardo Spinazzola, classe '93, arrivato in prestito dalla Juventus all'Atalanta è uno dei tanti volti nuovi della Dea per la stagione 2014/15. Per chi ama seguire il calcio giovanile il nome del folignate non è certamente nuovo, Spinazzola si è infatti imposto all'attenzione dei riflettori nel 2012 quando, oltre ad essersi aggiudicato il torneo di Viareggio con la Juventus, è stato insignito del premio di miglior giocatore dell'intera competizione, risultando decisivo sia nella semifinale contro il Parma, sia nella finale contro la Roma. La Juventus, credendo nelle potenzialità del giocatore, lo prelevò in prestito dal Siena già nel 2010, per poi riscattarlo e mandarlo in prestito, prima all'Empoli, poi al Lanciano e, nel 2013/14, di nuovo al Siena. Ora per lui è giunto il momento di farsi dunque le ossa nel mondo della Serie A.

 

RUOLO. Viene impiegato principalmente come esterno destro di centrocampo, ma si sa adattare anche sulla corsia di sinistra e, in caso di necessità, può essere impiegato anche come seconda punta o rifinitore alle spalle di una punta centrale. Nella Primavera juventina veniva spesso invertito di fascia vista la sua capacità di calciare con entrambi i piedi per poter dunque sfruttare sia i cross che i tagli nel centro dell'area a convergere verso la porta. 

 

CARATTERISTICHE TECNICHE.  Alto 186 cm per 75 chili Spinazzola è il classico giocatore brevilineo che ama sfruttare le proprie accelerazioni e le progressioni per mettere in difficoltà l'avversario diretto. Tecnicamente ha già dimostrato di essere superiore a molti dei suoi coetanei e di avere un dribbling e una capacità di assistman fuori dal comune. Il suo piede naturale è il destro ma, come scritto in precedenza, ha un'ottima sensibilità anche nel mancino. Il suo più grande difetto, finora, è la discontinuità, come capita spesso ai giocatori di grande talento Spinazzola non riesce a dare continuità alle prestazioni di alto livello, con il risultato di essere schierato meno di quanto meriterebbe in realtà.

 

 

FANTACONSIGLI. Ad inizio stagione non era certamente inserito tra le prime scelte del tecnico atalantino Colantuono, ma l'ottima prestazione fornita all'esordio in Coppa Italia, condita anche da un gol, ha fatto rapidamente salire le quotazioni dell'ex juventino all'interno del roster bergamasco. Tuttavia la grande concorrenza nel reparto, nonostante l'addio di Bonaventura, rischia di costringere Spinazzola ad un ruolo di comprimario e di aver maggiori possibilità di entrare a gara in corso rispetto a quelle di partire dal primo minuto. Il nostro consiglio è quello di acquistarlo come scommessa se siete a corto di crediti, magari in coppia con Estigarribia.

 

STATISTICHE. Ha bagnato il suo esordio all'Atalanta con un gol in Coppa Italia, nella sua carriera ha segnato anche 2 reti in 34 presenze nel campionato cadetto fornendo anche 4 assist e rimediando due cartellini gialli. Bilancio ancora migliore se andiamo a spulciare i numeri dei campionati nella categoria "Primavera", 27 presenze ed 8 gol. Insomma un centrocampista con un buon fiuto per la rete e un'ottima capacità di regalare +1 ai fantallenatori che punteranno su di lui.  

 

Luca Tonazzini

Condividi con i tuoi amici!