SHARE

THE FG-FILES: Lorenzo Pellegrini, Sassuolo

COME CAMBIA LA SERIE A: LA PRESENTAZIONE DI OGNI NUOVO ACQUISTO, LA SUA STORIA, LA FANTASCHEDA, LE STATISTICHE ED I FANTACONSIGLI INDISPENSABILI IN SEDE D'ASTA


|

CHI È. L’ultimo, in ordine di tempo, prodotto del settore giovanile della Roma a debuttare in Serie A con la maglia giallorossa. Diverse panchine nella seconda parte di stagione con Garcia e il sogno che si avvera il 22 marzo 2015: minuto 67 di Cesena-Roma, il tecnico francese lo manda in campo sul sintetico del Manuzzi al posto di Uçan. Pochi giorni prima, con la fascia di capitano al braccio, aveva messo in cassaforte, con uno straordinario bolide dalla distanza contro il Manchester City, la qualificazione della Roma alla semifinale di Nyon della UEFA Youth League. Il solito Sassuolo, sempre attento ai giovani talenti italiani, non si è lasciato sfuggire il centrocampista nato a Roma il 19 giugno 1996. Cessione da parte di Sabatini a titolo definitivo per 1,25 milioni di euro (come per Viviani si è parlato di una scrittura privata per l’eventuale riacquisto) e contratto per il giocatore fino al 2020.

 

 

IL RUOLO. Mediano davanti alla difesa o mezz’ala, ruolo che preferisce così da poter sfruttare l’abilità negli inserimenti. Posizioni ricoperte nel corso della sua avventura nella Primavera giallorossa e che potrà ricoprire nel 4-3-3 di Di Francesco, sebbene debba fare i conti con la più esperta concorrenza composta per ora solo da Magnanelli, Missiroli e Biondini.

 

 

CARATTERISTICHE TECNICHE. Dinamico nonostante la stazza (alto 1.85), buona capacità in fase di interdizione (è stato impiegato anche da difensore centrale negli Allievi Nazionali), sa farsi trovare pronto in zona gol con i suoi movimenti senza palla e la facilità di tiro, mentre non eccelle nell’impostare la manovra. 

 

FANTACONSIGLI. “Dovrà maturare e crescere, cominciare a lavorare con continuità con i grandi, ma insieme alla società crediamo tanto in questo giocatore”, le parole di Di Francesco sul centrocampista alla prima vera esperienza da professionista. La concorrenza aumenterà con nuovi arrivi dal mercato, per questi motivi lo spazio almeno inizialmente potrebbe essere ben poco. Interessante comunque vederlo all'opera nelle prime amichevoli. Da prendere solo come ultima pedina per il centrocampo in leghe numerose sperando che nelle occasioni che gli verranno concesse riesca ad impressionare e convincere l’allenatore ad un maggiore minutaggio.

 

 

STATISTICHE. Nell’ultima stagione è stato punto cardine della Primavera di Alberto De Rossi (quando non convocato da Garcia) che è arrivata fino in fondo in tutte le competizioni a cui ha preso parte senza riuscire però ad alzare un trofeo. Ha giocato da capitano tutte e 9, senza mai essere sostituito, le partite della Roma nella UEFA Youth League. Ha messo a segno inoltre 5 reti in campionato e una doppietta nella semifinale di ritorno di Coppa Italia contro l’Atalanta. Già nel 2013/2014 era riuscito a trovare la via della rete per 6 volte. È stato riferimento importante anche per l’Under 19 di Pane.

 

 

Schermata 2015 07 16 a 03 49 09

Condividi con i tuoi amici!