SHARE

THE FG-FILES: Bruno Gomes, Genoa

COME CAMBIA LA SERIE A: LA PRESENTAZIONE DI OGNI NUOVO ACQUISTO, LA SUA STORIA, LA FANTASCHEDA, LE STATISTICHE ED I FANTACONSIGLI INDISPENSABILI IN SEDE D'ASTA


|

di Emanuele Colonna

 

CHI È - Calciatore brasiliano classe 1996, Bruno Gomes de Oliveira Conceiçào, meglio conosciuto semplicemente come Bruno Gomes, nasce nella cittadina di San Paolo il 19 luglio di circa 20 anni fa e muove i suoi primi passi da professionista nel calcio brasiliano con lo Sport Club Internacional de Porto Alegre. Curioso il suo arrivo in Italia: nel terzo millennio nessuno si penserebbe che una mail possa metterci molto per arrivare dal Brasile all'Italia, ma tant'è, e, dopo vari tira e molla burocratici, il nuovo Pato (questo uno dei pretenziosi soprannomi dell'attaccante verdeoro) ha raggiunto solo in questo gennaio, dall'agosto 2015, il transfer internazionale dai Colorado

 

 

RUOLO - Attaccante dotato di buoni doti tecniche, non un proprio centravanti, anzi, forse più una seconda punta, ma adattabile anche nel ruolo di ala sinistra, nel tridente offensivo di Gasperini potrà occupare quasi sicuramente il ruolo di attaccante laterale, preferibilmente sinistro, anche se la concorrenza lì davanti è dura (Perotti, Laxalt, Capel, in primis).

 

 

 

 

 

 

CARATTERISTICHE TECNICHE - 182 centimetri di altezza per il centravanti che, come caratteristiche, ricorda, l'abbiamo già detto, l'ex attaccante del Milan, Pato. Calciatore dinamico, molto rapido, anzi addirittura esplosivo ed estremamente mobile in tutto il reparto d'attacco. Bravo nel dribbling, risulta essere anche molto tenace, andando a cercare la palla addirittura in difesa, ma non disdegnando, comunque, le conclusioni a rete.

 


FANTACONSIGLI - Sui calcatori giovani, di buone prospettive, difficilmente un fantallenatore può fare affidamento, sopratutto se vengono da un Campionato completamente diverso da quello nostrano; tutto questo giustifica la sua bassa quotazione, solo fantamilioni. 

Ma il Genoa di Gasperini è sempre stata una squadra capace di valorizzare i calciatori, facendo nascere, dal nulla, dei buoni campioncini: pertanto puntate su di lui se vi piace il rischio, perchè potrebbe essere ben ripagato (ovviamente avere già in rosa un attaccante laterale rossoblu, aiuta nella scelta).

 

 

 

 

 

STATISTICHE - Scoperto giovanissimo dalla squadra dal Deportivo Brasil, squadra con la quale sigla oltre 130 reti in tre anni nelle competizioni giovanili, arriva già ad interessare club europei come il Real Madrid ed il Manchester United, ma con le quali riesce ad ottenere poco più di un provino. Si accasa pertanto a Porto Alegre nel dicembre del 2013: nonostante la volontà dei tifosi, però, con l'Internacional gioca più nelle giovanili che non in prima squadra, riuscendo comunque ad impressionare il Genoa, che lo vuole disperatamente già in estate (anche se poi, il transfer è arrivato solo ad inizio anno).

 

 

Condividi con i tuoi amici!