SHARE

THE FG-FILES: Pawel Bochniewicz, Udinese

Come cambia la Serie A: la presentazione di ogni nuovo acquisto, la sua storia, la fantascheda, le statistiche ed i fantaconsigli indispensabili in sede d'asta


|

CHI E'.  Pawel Bochniewicz, giovane polacco classe 1996 è un difensore trasferito al costo di 1 milione di euro all'Udinese dalla Reggina dove ha militato sin dalle giovanili dopo il suo esordio in Patria con lo FKS Stal Mielec, avvenuto nel 2012.

 

IL RUOLO. Difensore centrale, più a suo agio in una difesa a quattro che non in quella a tre tipica della tradizione friulana, dimostra comunque una buona duttilità, risultando capace di adattarsi all'occorrenza e giocare  anche un pò più avanzato come mediano.

 

CARATTERISTICHE TECNICHE. Alto quasi un metro e novanta centimetri, è l'emblema del difensore centrale, abile di testa e abbastanza roccioso, nonostante la sua giovane età. Destro di piede, dotato di un buon palleggio e con un buon senso della posizione sembra più abile nella marcatura stretta che non nella rincorsa dell'avversario, vista la sua non eccezionale velocità. 

 

Free Image Hosting

Pawel Bochniewicz con la maglia della Reggina (Getty Images)

 

FANTACONSIGLI. Domizzi, Danilo ed Hertaux formano ormai un trio che difficilmente sarà oggetto di modifiche dal nuovo coach Stramaccioni, pertanto il giovane polacco parte dietro nella gerarchia friulana, dove comunque già non mancano abili sostituti al trio titolare. Da lasciare agli avversari, nei Vostri giorni di mercato, perlomeno fino a che non riuscirà a farsi strada tra i compagni di squadra.

 

STATISTICHE. Dopo l'esordio nelle giovanili dello Stal Mielec è arrivato in Italia grazie allo sponsor di una vecchia conoscenza del calcio italiano, l'attaccante ex Juventus Nicola Amoruso. Appena maggiorenne ha giocato principalmente nelle squadre giovanile, anche dopo l'arrivo alla Reggina, numerose anche le sue apparizioni nella squadra Nazionale polacca Under 18 ed Under 17.
In Serie B ha fatto il suo esordio la scorsa stagione, giocando 755' suddivisi in 11 match, balzando agli onori della cronaca solo per una espulsione, a seguito doppia ammonizione, nel match perso contro il Cittadella.

 

E.C.

 

 

Condividi con i tuoi amici!