SHARE

Fantacalcio, 5 giocatori 'on fire' da confermare a occhi chiusi nella 15^ giornata di Serie A

Momento caldo, bonus all'orizzonte: non lasciateli in panchina


|

Meno cinque al termine del girone d'andata. Non siamo ancora nella fase calda del fantacalcio, ma sbagliare adesso qualche mossa di formazione potrebbe pesare non poco quando a maggio dovremo tirare le somme. Ecco dunque cinque giocatori in grande spolvero da schierare senza alcuna remora nella 15^ giornata di Serie A.

1) ALESSANDRO FLORENZI - 2 gol e 1 assist nel suo più che buon inizio di campionato, è reduce dal 7 in pagella contro l'Inter ottenuto pur senza aver messo a referto alcun bonus, segno del fatto che è vivo e che potrebbe presto sbloccarsi anche al fantacalcio. Magari proprio a Cagliari, campo spesso piuttosto ostico per le big. Bonus che comunque non manca da così tanto: all'11^ giornata il suo +3 nel finale ha permesso alla Roma di agguantare un prezioso pari in trasferta con la Fiorentina. Top del reparto, può fare la differenza considerato anche che i giallorossi sono pieni di assenze pesanti, motivo in più per caricarsi la squadra sulle spalle e cercare di farla tornare al successo.

2) MANUEL LAZZARI - Chi continua a dire "peccato che non sia listato come difensore, avrebbe avuto maggiore appetibilità" evidentemente non ha chiari i numeri del motorino ferrarese. Fanta-media del 6.71 e soprattutto già cinque assist collezionati: tra i centrocampisti nessuno finora ci è riuscito. Quattordici presenze su quattordici da titolare, una sola insufficienza e tantissimi 6.5 e 7 a confermare un rendimento ormai da un anno e mezzo tra i più elevati e di qualità in circolazione. Da confermare anche in casa di un Genoa che potrebbe soffrire parecchio la sua rapidità, a maggior ragione se pensiamo che di fronte Lazzari avrà quasi sicuramente Lazovic che, per caratteristiche, è più propenso (e più capace) a spingere che a curare la fase di ripiego.

3) JOAQUIN CORREA - Acquisto persino più azzeccato del previsto per la Lazio di Inzaghi che spesso ha portato a casa pareggi o vittorie proprio per via delle sue giocate decisive e mai fini a se stesse. Con tre reti in 13 apparizioni (di cui solo 2 da titolare) è attualmente il miglior subentrante d'Europa. Ora, però, la musica sembra essere cambiata: Luis Alberto si allena da giorni in gruppo, ma intanto nelle gerarchie è scivolato alle spalle dell'argentino. Che si appresta quindi ad affrontare dal 1' la 'sua' Sampdoria, lungimirante nell'intuire le sue doti tanto da portarlo in Italia quando aveva soltanto 19 anni. Odore di bonus pesante in arrivo?

4) ROBERTO INGLESE - Altro ex di turno, in Parma-Chievo può e deve essere l'assoluto protagonista del match. Anche perché non ci sarà (così come nelle prossime 2-3 partite) la sua spalla ideale, quel Gervinho che sa spaccare le difese avversarie come pochi al momento in Italia. Ancor più responsabilità, dunque, sulle sue spalle in una gara che è un po' una prova di maturità per la squadra di D'Aversa. Dall'altra parte una compagine rinvigorita dai due pari di lusso con Napoli e Lazio, ma che fino a qui lontano dalle mura amiche ha collezionato appena 2 punti e incassato ben 15 gol in 6 incontri. Occasione da sfruttare per cavalcare l'onda lunga della rete a San Siro e rimpinzare il comunque soddisfacente bottino parziale di 4 centri e 1 assist.

5) JESUS SUSO - Fanta-media del 7.86, 4 gol e 7 assist. Eppure è tutt'altro che scontata la sua presenza in questa speciale 'classifica'. Il motivo? Molto semplice: il Torino non ha mai perso fuori casa, confermandosi compagine molto solida e difficile da perforare. C'è comunque una variabile intrigante: torna Higuain, farà coppia con Cutrone. Coppia d'oro statistiche alla mano, interpreti ideali a cui servire deliziosi palloni col suo mancino. E poi c'è la legge dei grandi numeri: da tre settimane non mette a referto bonus, difficile ipotizzare che resti all'asciutto per la quarta partita di fila. I vari N'Koulou, Izzo e Sirigu sono avvisati. Così come i fantallenatori che se lo ritroveranno contro...

Gianmarco Della Ragione

diGianmarco Della Ragione

Giornalista professionista, malato (incurabile) di Fantacalcio. Napoletano di nascita, bacolese di residenza, Aquilotto sin dai tempi di Beppe Signori. Mi trovate anche su TV Campi Flegrei. Il calembour? Uno stile di vita


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!