SHARE

La Posta del Cuore di Fantagazzetta: assist di Cancelo, pagelle di bocce e riflessioni sulla brutta morte

Dopo la giornata fantacalcistica, rispondiamo alle domande più belle dei nostri fantallenatori


|

+

Lo vedete anche voi il problema?

+

Come colpa di Fantagazzetta sono anche: il Pil che non cresce, l'emergenza climatica, i buongiornissimo delle vostre madri, gli spoiler sul Trono di Spade, la gente che si leva le scarpe nei luoghi pubblici, il moralismo disonesto, l'omicidio di Cesare, la Brexit che non arriva, l'obbligo di mangiare pop corn al cinema (non piacciono a nessuno), il razzismo dilagante, la sola concezione del Grande Fratello Vip e chi lo guarda, la perdita dei capelli prima dei 30 anni, l'assenza del bidet all'estero, i ritardi dei treni (quando c'era LVI...), i dialoghi di prima mattina, il Congresso delle Famiglie, i buchi nei calzini, il fatto che i cicoli non siano un cibo magro, l'allergia stagionale, le scorregge altrui in ascensore, la mancata depenalizzazione degli atti osceni in luogo pubblico, la sconfitta al Fantacalcio, la scarsa velocità di Internet in Italia, le battute sui cognomi, il dovere morale di andare in palestra (ahahahaha, mai), le sgommate nel water, i chihuahua. Sicuramente dimentico un sacco di cose.

+

Nonostante la veneranda età (27 anni), la forma fisica approssimativa e la scarsa apertura alare, Leonardo Pippa si è dimostrato un fuoriclasse con le palle. La sua presa è salda e leggera, sembra tenga in braccio un bambino; lo swing del suo braccio è dolce e sublime; l'angolo formato dal suo gomito al momento del lancio è un orgasmo euclideo; poi il lancio cupidico che fa nascere una storia d'amore tra boccia e boccino. Mesosferico, voto 8.

+

Lo schifo che schifa lo schifo ci schifa anche. Siamo all'ultimo posto nella scala del ribrezzo.

+

Non mi fa piacere dirlo, ma Bryan Cristante è del '95 ed essendo tutti più vecchi nessuno di noi ha bazzicato i suoi stessi posti. Tra l'altro ha la faccia del classico bravo ragazzo, non credo sia stato un bullo da piccolo. Ti dirò di più, gli darei in sposa mia figlia o mia sorella se avessi una figlia o una sorella.

+

Immagino ti riferisca all'omicidio Matteotti, sicuramente un fatto più grave di un voto negativo ad un calciatore del tuo Fantacalcio. Che resta comunque più condannabile della deportazione degli ebrei avvenuta non molto dopo.

+

Non te le consiglio. Molti di loro non si lavano, si infilano le dita nel naso e cercano di lanciarti quello che ne fuoriesce, si mangiano leunghie delle ditadei piedi, utilizzano un linguaggio scurrile. Sono la schiuma dell'umanità, però ne sanno di pallone.

+

Il 5,5 sanzione preferita della Corte Penale Internazionale dell'Aja.

+

Siamo un gruppo molto variegato di persone con credi politici diversi e Fantagazzetta non ha colori. Disdegna però razzismo e incompetenza.

+

Doverosa premessa: dietro l'imprecisa e lunghissima striscia blu si cela un profilo di coppia. Alle soglie dell'anno 3000, il profilo di coppia è indicatore di molte cose. Tutte negative.

L'augurio ci porta comunque a fare una riflessione su quale sarebbe una brutta morta o su quale sarebbe una morte bella. Non parlo delle modalità, non credo faccia molta differenza, non è una cosa che posso decidere e in caso sono sicuro che agirei per soffrire il meno possibile. Mi fa ridere chi risponde che vorrebbe morire fra le braccia di una tettona. Perchè? Io vorrei vivere, mica morire fra le braccia di una ragazza, non necessariamente dotata di seni brobdingagiani. E poi morire di cosa, di asfissia?

Mi preme di più sapere al momento della morte come sarà la mia vita. Se dovessi scegliere vorrei vivere quando non avrò più alcun interesse. Quando non ci sarà alcuna serie tv da aspettare (The Witcher, non deludermi), non ci sarà alcun videogioco a tenermi impegnato, quando avrò visto anche il decimo film di Tarantino e dopo aver visto buona parte del nostro pianeta e magari anche oltre. E poi ci sono le persone, bellissime persone. La mattina mi alzo per loro, per le persone che ogni giorno mi fanno il piacere enorme di sopportarmi. Per i miei familiari e e i miei amici. Anche per te che leggi e mi farai i complimenti o mi dirai che sono uno stronzo. Siamo animali sociali, possiamo fare finta di essere antipatici, ma viviamo acchè gli altri abbiano piacere della nostra esistenza e finchè ce n'è preferirei non morire. Non vorrei nessuno al fianco al momento della mia morta, non sopporterei l'idea di rendere tristi le persone a cui voglio bene, anche se in effetti non dipenderebbe da me.

Ne scrivo e mi accorgo che è impossibile, meglio pensare alla morte come qualcosa di fisiologico senza la quale la nostra specie sarebbe estinta. O meglio, non pensarci proprio e occuparsi di altre cose, tipo scrivere la Posta del Cuore di Fantagazzetta. E magari non augurarla agli altri.

La Posta del Cuore di Fantagazzetta è la rubrica che risponde alle domande più profonde fatte dai fantallenatori nel loro momento di maggior vulnerabilità: durante le partite di Serie A. Che siano sussurrate all'orecchio o urlate in faccia, noi soddisferemo le vostre curiosità più audaci e dissiperemo i vostri dubbi più atroci con tutto l'affetto che abbiamo per voi che è tantissimo.    
Leonardo Pippa

diLeonardo Pippa

Classe '91, parte milanese (di nascita) e partenopeo, aspirante giurista, il Tennico parla di calcio, sport in genere, di videogiochi, di serie tv, di fantasy, di prezzi della frutta, di pizze fritte, di politica. In una parola, di tutto (semicit.). Pippa è il cognome.


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!