SHARE

Ultimi 90 minuti di fuoco in serie B: il punto sui play-off ed i play-out

Ultimi 90 minuti di fuoco in serie B: il punto sui play-off ed i play-out


|

Ultimi novanta minuti da giocare nel campionato di serie B, dove alcuni verdetti sono stati emessi sia in ottica promozione che in ottica retrocessione: l'Empoli è tornato in serie A dopo una sola stagione di purgatorio ed in coda sono retrocesse la Pro Vercelli e la Ternana.

Quadro ben definito per quanto concerne la zona play-off, dove le squadre partecipanti sono ben chiare, e resta solamente da definire la griglia con le formazioni che dovranno disputare il turno preliminare.

Il Frosinone potrà festeggiare indipendentemente dal risultato delle concorrenti, ma dovrà sconfiggere nell’ultimo turno il Foggia; in caso di pareggio invece potrebbe ritrovarsi a pari punti con il Parma, se gli emiliani vinceranno nella trasferta di La Spezia ed in questo caso sarebbero promossi i ducali in virtù degli scontri diretti a favore.

Il Bari  di mister Grosso approda ai play-off, traguardo che molto probabilmente riguarderà anche il Palermo, fermato sullo 0-0 dal tenace Cesena.

Decisivo il rigore fallito da Coronado prima dell’intervallo, poi l’assalto degli uomini di Stellone non pregiudica il distacco di tre lunghezze dal Frosinone; spareggi promozione assicurati anche per Perugia, Venezia e Cittadella, con le due compagini venete che raccolgono i frutti di un grande lavoro ed il team umbro che cambia guida tecnica, con la panchina affidata ad Alessandro Nesta.

La lotta per non retrocedere

Piena bagarre per quanto riguarda la zona rossa dei play-out, mentre sono già retrocesse la Pro Vercelli e la Ternana.  

In ottica play-out delicata la situazione del Brescia (47), impegnato sul campo dell’agguerrito Ascoli (45) di Csomi, che in caso di vittoria, potrà festeggiare la salvezza.
Le rondinelle in caso di sconfitta potrebbero essere scavalcate anche dall’Avellino (45), che chiuderà la stagione in quel di Terni, e staccate dal Pescara di Pillon, che sarà di scena sul campo del Venezia di Pippo Inzaghi.

Questo il riepilogo degli scontri diretti nella zona rossa della classifica, in caso di arrivo a parità di punti:

Brescia: in vantaggio con Pescara; in svantaggio con Novara, Cesena e Avellino
Pescara: in vantaggio con Avellino e Novara; in svantaggio con Brescia, Cesena ed Ascoli
Cesena: in vantaggio con Pescara, Avellino e Brescia, ma in svantaggio con Ascoli e Novara
Avellino: in vantaggio con Ascoli, Brescia e Novara, ma in svantaggio con Pescara e Cesena
Ascoli: in vantaggio con Pescara e Cesena, ma in svantaggio con Avellino e Novara
Novara: in vantaggio con _Brescia, Cesena ed Ascoli, ma in svantaggio con Pescara ed Avellino
Entella: un caso a parte, in quanto potrà giocare i play-out solo se batterà il Novara nell’ultima giornata, in caso contrario sarà retrocessione in serie C per il club ligure. 

 

Paolo Pierangelo

diPaolo Pierangelo

NATO NELLA DANNUNZIANA PESCARA ALLA FINE DEGLI ANNI 70, È UN GIORNALISTA SPORTIVO. COLLABORA CON RADIO E TV REGIONALI, DAL CAMPIONATO DI ECCELLENZA SINO AL PESCARA CALCIO, PASSANDO TRA ATV7, "FORZA PESCARA" NEL 2005 , TV6, QUINDI IL QUOTIDIANO "ABRUZZO OGGI". NELLA STAGIONE 2007/2008 È SPEAKER ALL'ADRIATICO PER 5 PARTITE, DAL 2009 AL 2011 È CRONISTA PER RADIO VENETO, DELLE PARTITE IN ABRUZZO. RISERVATO E CORDIALE, HA GRANDE PASSIONE PER IL CALCIO E LE LINGUE STRANIERE ED HA PUBBLICATO IL LIBRO "I BIANCAZZURRI DEL RAMPIGNA", SCRIVE PER FANTAGAZZETTA DAL 2012.


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!