SHARE

Cosa aspettarci dopo Boateng: 5 trasferimenti inspiegabili che rovinano il Fantacalcio

Si tratta di un articolo di fantasia, d'altro canto siamo su Fantagazzetta


|

Boateng al Barcellona ci ha restituito quella sensazione di meraviglia del calciomercato: quando le cose non si capiscono sembrano più belle. Ora però c'è da cavalcare l'onda, ci sono tanti altri insospettabili della Serie A che meritano una chance in una grande squadra. Fantallenatori inferociti? Chi se ne frega.

Salvatore Sirigu al Bayern Monaco

Il Neuer tornato dopo l'infortunio non è più lo stesso, il portiere tedesco non da grandi garanzie ad una squadra che punta alla vittoria in Champions. Nonostante la logica suggerisca al Bayern di puntare su Horn o Trapp (che però è in prestito all'Eintracht e non potrebbe muoversi fino a fine stagione) Heynckes suggerisce di puntare su un italiano d'esperienza, Salvatore Sirigu che tanto bene sta facendo al Torino. Prestito oneroso a due milioni e diritto di riscatto a un milione per il nuovo portiere titolare dei bavaresi.

Hans Hateboer all'Arsenal

L'infortunio di Bellerin ha messo in crisi i londinesi. Il terzino era uno dei punti fermi della squadra di Emery che adesso vuole un altro esterno difensivo dalle grandi capacità offensive. E chi meglio di "Mister 3 gol e 3 assist" Hans Hateboer. La cura Gasperini ha funzionato, Hateboer è pronto per il grande salto e chissà che la prossima stagione con il ritorno di Bellerin non sarà ancora lui il padrone della fascia destra dei Gunners.

Joao Pedro al Real Madrid

Dopo settimane si è scoperto il motivo del mal i pancia di Isco: Solari ha chiesto alla dirigenza l'acquisto del fantasista del Cagliari ritenuto adatto a fare la mezz'ala sinistra in un centrocampo con Modric e uno fra Casemiro e Kroos. I numeri parlano chiaro, in questa stagione Joao Pedro ha messo a segno già tre gol e tre assist nonostante la squalifica iniziale gli abbia fatto saltare delle partite, mentre Isco è fermo a due gol e un assist. Secondo Solari sarà l'ex Palermo ad essere decisivo per la quarta Champions League consecutiva.

Gervinho all'Atletico Madrid

Invecchiando è diventato più forte  e dopo gli sfracelli fatti a Parma è pronto ad andare in una big. Su di lui c'è l'Atletico Madrid di Simeone che ha visto in Gervinho il contropiedista perfetto da aggiungere alla sua rosa. E come dargli torto, nei campi di Serie A ci sono ancora le strisce bruciate di terra al suo passaggio. Entusiasta Griezmann che potrà giocare da fermo qualche metro più indietro, e gli basterà buttare palla in avanti a caso per fare assist. Esultano anche i vertici della Liga: finalmente c'è un giocatore degno di coprire il buco mediatico lasciato da Cristiano Ronaldo.

Ciccio Caputo al Paris Saint Germain

Eric Choupo Mouting è stato un acquisto sbagliato, dettato dalla fretta di aver un vice Cavani. Ne serve un altro, di diverso spessore e Tuchel ha suggerito un nome: Ciccio Caputo. Lo sceicco dopo un inziale turbamento si è guardato tutte le 19 partite del girone d'andata dell'Empoli e alla fine ha deciso: 40 milioni alla squadra toscana per questo gioiello di 31 anni. Dopo aver segnato a Juventus, Napoli e Milan, è pronto a fare la differenza in Champions, anche se partendo dalla panchina.

Leonardo Pippa

diLeonardo Pippa

Classe '91, parte milanese (di nascita) e partenopeo, aspirante giurista, il Tennico parla di calcio, sport in genere, di videogiochi, di serie tv, di fantasy, di prezzi della frutta, di pizze fritte, di politica. In una parola, di tutto (semicit.). Pippa è il cognome.


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!