SHARE

Da Pescara ad Udine, i numeri in rosso di Oddo in serie A

Da Pescara ad Udine, i numeri in rosso di Oddo in serie A


|

Undici sconfitte consecutive per l'Udinese di mister Massimo Oddo, un vero e proprio record negativo per la storia del club friulano da quando milita nel campionato di serie A.

Numeri decisamente imbarazzanti per una formazione come l'Udinese, che spesso ha ottenuto risultati prestigiosi in massima serie, dove è tornata nel 1995 con la straordinaria cavalcata targata mister Giovanni Galeone.

La situazione è decisamente precipitata in questa stagione, dopo l'iniziale approccio positivo di Oddo che subentrò all'esonerato Del Neri, ma si è trattato solo di un fuoco di paglia.

Queste undici sconfitte consecutive hanno portato la panchina di Oddo ad essere traballante, confermando purtroppo il suo score da brividi come tecnico della massima serie italiana.

La sua carriera da allenatore è iniziata nel settore giovanile del Genoa, dove ha lavorato nella stagione 2013/2014, quindi nell'anno seguente è arrivato a Pescara per guidare la formazione Primavera della sua città.

Ad una settimana dalla fine del torneo di serie B, viene nominato tecnico della prima squadra in sostituzione dell'esonerato mister Baroni e conduce il Pescara fino alla finale dei play-off, impattata con il Bologna e che ha portato i felsinei in serie A.

Confermato sulla panchina adriatica per la stagione successiva, Massimo Oddo porta il Pescara nuovamente ai play-off e questa volta li vince, superando in finale il sorprendente Trapani di Serse Cosmi e lanciando calciatori di talento come il centrocampista sudamericano Lucas Torreira e l'attaccante Gianluca Lapadula, oggi due realtà di Sampdoria e Genoa.

Il rendimento di mister Oddo nel campionato di serie A

Dopo aver ottenuto la promozione in serie A alla guida del Pescara, per il giovane tecnico adriatico arriva l'impatto con il massimo campionato italiano.

I numeri sono inconfutabili e purtroppo per lui sono davvero eloquenti dal punto di vista della negatività: 

con lui in panchina il Pescara non ha vinto una partita in serie A fino al mese di febbraio in cui verrà esonerato; il primo successo biancazzurro sarà infatti firmato Zeman con il clamoroso 5-0 rifilato al Genoa.

Il resto è storia recente e riguarda l'Udinese, dove Massimo Oddo è arrivato nello scorso mese di novembre quando fu chiamato in sostituzione dell'esonerato Luigi  Del Neri.

Dopo gli iniziali risultati confortanti che sembravano dare ragione a questa scelta da parte del patron Pozzo, con il passare del tempo si è registrato un autentico crollo dell'Udinese, che è arrivata al punto di non ritorno con queste undici sconfitte consecutive che rappresentano una macchia nella storia del club bianconero, da sempre orgoglio di tutto il Friuli.

 

Paolo Pierangelo

diPaolo Pierangelo

NATO NELLA DANNUNZIANA PESCARA ALLA FINE DEGLI ANNI 70, È UN GIORNALISTA SPORTIVO. COLLABORA CON RADIO E TV REGIONALI, DAL CAMPIONATO DI ECCELLENZA SINO AL PESCARA CALCIO, PASSANDO TRA ATV7, "FORZA PESCARA" NEL 2005 , TV6, QUINDI IL QUOTIDIANO "ABRUZZO OGGI". NELLA STAGIONE 2007/2008 È SPEAKER ALL'ADRIATICO PER 5 PARTITE, DAL 2009 AL 2011 È CRONISTA PER RADIO VENETO, DELLE PARTITE IN ABRUZZO. RISERVATO E CORDIALE, HA GRANDE PASSIONE PER IL CALCIO E LE LINGUE STRANIERE ED HA PUBBLICATO IL LIBRO "I BIANCAZZURRI DEL RAMPIGNA", SCRIVE PER FANTAGAZZETTA DAL 2012.


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!