SHARE

THE FG-FILES: Andreas Cornelius, Atalanta. Consigli fantacalcio, ruolo e caratteristiche

COME CAMBIA LA SERIE A: LA PRESENTAZIONE DI OGNI NUOVO ACQUISTO, LA SUA STORIA, LA FANTASCHEDA, LE STATISTICHE ED I FANTACONSIGLI INDISPENSABILI IN SEDE D'ASTA


|

+
CHI E’: il primo rinforzo, in vista di una stagione impegnativa su più fronti, è arrivato a Zingonia già i primi di maggio, quando si iniziava a pregustare la storica qualificazione in Europa League. Il presidente Antonio Percassi e il d.s. Sartori si sono mossi in anticipo e hanno così bruciato la concorrenza accaparrandosi le prestazioni di Andreas Cornelius, ventiquattrenne attaccante in forza al Copenaghen. Nella casse del club campione della Superligaen danese sono stati versati 3.5 milioni di euro; mentre il biondissimo attaccante ha firmato un contratto triennale. The Danish talent sbarca a Bergamo con l’etichetta di vice Petagna, ma sappiamo bene come Gasperini abbia il potere di sovvertire qualunque gerarchia. 

IL RUOLO: punta centrale, ariete d’area di rigore, attaccante classico da sfondamento. Pochi dubbi sulla sua collocazione tattica. Farà il vice Petagna nel 3-5-2 di Gasperini. Improbabile vederlo al fianco dell’attaccante dell’Under 21, troppo simili e poco accordabili. Con il Papu od Ilicic invece la compatibilità è molto più che un’ipotesi.

CARATTERISTICHE TECNICHE: con una struttura fisica imponente - grazie ai suoi 193 centimetri- Cornelius fa del gioco aereo il suo punto di forza. Pertanto lo vedremo nelle vesti di boa offensivo al servizio della squadra, sia nell’offrire appoggi ai compagni sia nel far salire la squadra. Mancino naturale, apre spesso il sinistro appena vede la porta. Le sue interessantissime qualità balistiche lo incoronano anche rigorista (anche se nella Dea sarà difficile scalzare El Papu od Ilicic) e battitore di punizioni dalla media distanza. Ha un buon fiuto del gol, per cui potrebbe tornare utilissimo anche a partita in corso per sbloccare i match più complicati. 

FANTACONSIGLI: difficilmente, almeno nella prima parte di stagione, Gasperini rinuncerà a Petagna (chiedete a Paloschi lo scorso anno quanti minuti ha giocato). Cornelius dovrà farsi trovare pronto anche negli spezzoni di gara in cui verrà gettato nella mischia; lì dovrà mostrare la sua spiccata attitudine al gol per convincere il mister di Grugliasco a concedergli maggior minutaggio. I periodi di vacche magre del rivale Petagna sono frequenti, per cui le opportunità di scalare le gerarchie ci saranno. Toccherà al vichingo di Copenaghen sfruttarle a dovere. Lo consigliamo come sesta scelta in un fantalcio ad 8 o a 10, mentre in coppia con Petagna non sarebbe affatto un’idea peregrina. 
(Getty Images)

+

STATISTICHE: nato, cresciuto e affermatosi nel F.C. Copenaghen, Cornelius vanta 176 presenze nella squadra della capitale con la bellezza di 61 gol segnati. Tra questi anche 6 nelle gare di qualificazione alla Champions League e 2 in Europa League. Una sola esperienza lontano da casa, a Cardiff nella stagione 2013-2014, dove però non ha trovato spazio, tanto da venire rispedito al mittente a fine gennaio. Solo 8 le presenze in Premier League col City, a fronte di appena 108 minuti giocati. Tornato in patria, a suon di gol, si è guadagnato la chiamata della nazionale, con cui ha già giocato 9 partite e messo a segno 3 gol in gare ufficiali.

LA FANTASCHEDA - Ogni valutazione è puramente indicativa, e va implementata con le informazioni che verranno aggiornate, in tempo reale, mediante 'La Guida per l'asta perfetta di Fantagazzetta'. I valori segnalati vanno da un minimo di 0 ✪ (negativa) ad un massimo di 5 ✪ (eccellente).

VALORE ASSOLUTO DEL CALCIATORE: ✪✪✪

VALORE FANTACALCISTICO DELL'ACQUISTO: ✪✪

CONTINUITA': ✪✪✪✪

POTENZIALE TITOLARITA': ✪✪

RESISTENZA AGLI INFORTUNI: ✪✪✪✪

TENDENZA AL BONUS IN PROPORZIONE AL RUOLO: ✪✪✪


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!