SHARE

THE FG-FILES: Albin Ekdal, Sampdoria. Consigli fantacalcio, ruolo e caratteristiche

COME CAMBIA LA SERIE A: LA PRESENTAZIONE DI OGNI NUOVO ACQUISTO, LA SUA STORIA, LA FANTASCHEDA, LE STATISTICHE ED I FANTACONSIGLI INDISPENSABILI IN SEDE D'ASTA


|

CHI È - Dopo tre anni in Bundesliga con la maglia dell'Amburgo Albin Ekdal ha fatto ritorno in Serie A per difendere i colori della Sampdoria. La storia del centrocampista svedese è già nota ai più: portato in Italia nel 2008 dalla Juventus, ha fatto prima parte della Primavera bianconera per fare poi il suo esordio nel nostro massimo campionato il 18 ottobre dello stesso anno sotto la guida di Claudio Ranieri. Al termine della stagione 2008-09 viene mandato in prestito al Siena, dove inizia a mettersi in mostra, il 09 gennaio 2010 contro l'Inter realizza anche la sua prima rete tra i professionisti. Dopo essere rientrato a Torino il suo cartellino viene prelevato in comproprietà dal Bologna dove ritrova mister Malesani, già suo tecnico ai tempi del Siena. All'ombra delle due torri prosegue il suo percorso di crescita calcistica ed alla fine dell'anno la Juventus investe 1,2 milioni di Euro per riportarlo a Torino, la sua permanenza in Piemonte è però assai breve e nel corso della stessa sessione di calciomercato viene ceduto ancora in comproprietà al Cagliari. Il rapporto con gli isolani è da subito splendido ed Ekdal si cala alla perfezione nella nuova realtà: conclude la sua prima stagione in rossoblu con 30 presenze ed 1 rete all'attivo, convincendo così la dirigenza a riscattare la totalità del cartellino. Il 24 settembre 2014 tocca uno dei punti più alti della sua carriera calcistica quando realizza una tripletta contro la sua "vittima" preferita: l'Inter, permettendo al Cagliari di tornare a vincere in trasferta contro i nerazzurri ben 19 anni dopo l'ultima volta. Nell'estate 2015 viene prelevato dall'Amburgo, ma in Germania, complici anche diversi problemi fisici, non riesce a mantenere l'alto livello di prestazioni espresso nella sua avventura al Cagliari. Dopo la clamorosa retrocessione del club teutonico in seconda divisione ecco il suo rientro in Italia, a Genova ritroverà Marco Giampaolo che lo aveva già, seppur brevemente, allenato ai tempi del Cagliari.

Albin Ekdal con la maglia della Svezia (Getty Images)

+

IL RUOLO - Schierabile in tutti i ruoli centrali del centrocampo sia in una linea a 3 che in una linea a 4 elementi, finora Ekdal ha dato il meglio di sé se schierato come centrocampista di lotta e di comando in posizione di frangiflutti davanti alla difesa. Il suo acquisto da parte della dirigenza blucerchiata è dunque mirato a colmare il vuoto lasciato dalla partenza di Torreira alla volta dell'Arsenal. Ekdal non avrà però il posto da titolare assicurato, anzi nel 4-3-1-2 di mister Giampaolo andrà a giocarsi il posto con il belga Praet, già provato a più riprese nel ruolo di regista nel cuore del centrocampo sampdoriano.

CARATTERISTICHE TECNICHE - Fisicamente coriaceo, 82 Kg per 186 cm, fa del gioco fisico la sua più grande peculiarità, come accennato prima Ekdal è infatti uno dei cosiddetti centrocampisti "di lotta e di comando". Molto abile quando si tratta di recuperare il possesso della sfera, non si fa troppi problemi ad affondare i tackle sui portatori di palla avversari, ma al contempo è dotato di una grande intelligenza tattica che gli permette di intercettare i palloni vaganti che si aggirano nella sua zona. Lo stile di gioco dello svedese è chiaramente differente rispetto a quello di Torreira, ma l'ex Cagliari saprà certamente dare un maggiore contributo nella fase difensiva del gioco, mentre in costruzione ci aspettiamo giocate più semplici e lineari. 

FANTACONSIGLI - La Sampdoria lo ha acquistato per riempire il vuoto lasciato da Torreira, ma contemporaneamente Ekdal dovrà conquistarsi il posto da titolare lottando con Praet. A livello di appetibilità fantacalcistica incide anche la sua scarsa propensione al gol, fattore che ci convince a lasciarlo al di fuori delle nostre prime scelte. Reputando tuttavia che alla fine del campionato il suo minutaggio sarà più che discreto, vi consigliamo il suo acquisto come quinto/sesto centrocampista della vostra rosa, ancor meglio se comprato in tandem con il ben più fantasioso belga. 

STATISTICHE - In Serie A Albin Ekdal ha già disputato la bellezza di 167 partite tra Juventus, Siena, Bologna e Cagliari, realizzando però solamente 10 reti, un bottino non certo entusiasmante per un centrocampista. La sua stagione migliore in Italia è stata l'ultima prima di trasferirsi in Germania: nell'annata 2014/15 il centrocampista svedese ha infatti messo insieme ben 33 presenze, realizzando ben 5 reti. Considerando il suo stile di gioco non ci si può neppure lamentare per quanto riguarda i malus: nelle sue presenze in Serie A Ekdal ha collezionato solamente 33 cartellini gialli e nessuna espulsione. Nelle stagioni all'Amburgo l'impiego di Ekdal è stato invece limitato da diversi problemi fisici, lo svedese ha toccato il massimo di 21 presenze in Bundesliga nell'annata 2016/17, mentre nella scorsa, sfortunata, stagione è sceso in campo solamente 19 volte a causa di diversi infortuni occorsi durante l'anno.

LA FANTASCHEDA - Ogni valutazione è puramente indicativa, e va implementata con le informazioni che verranno aggiornate, in tempo reale, mediante 'La Guida per l'asta perfetta di Fantagazzetta'. I valori segnalati vanno da un minimo di 0 ? (negativa) ad un massimo di 5 ? (eccellente).

VALORE ASSOLUTO DEL CALCIATORE: ???

VALORE FANTACALCISTICO DELL'ACQUISTO: ???

CONTINUITA': ?????

POTENZIALE TITOLARITA': ????

RESISTENZA AGLI INFORTUNI: ???

TENDENZA AL BONUS IN PROPORZIONE AL RUOLO: ??


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!