SHARE

THE FG-FILES: Ionis Hagi, Fiorentina. Ruolo, caratteristiche e fantaconsigli

COME CAMBIA LA SERIE A: LA PRESENTAZIONE DI OGNI NUOVO ACQUISTO, LA SUA STORIA, LA FANTASCHEDA, LE STATISTICHE ED I FANTACONSIGLI INDISPENSABILI IN SEDE D'ASTA


|

CHI È - Se buon sangue non mente, Ianis Hagi, figlio di Ghoerhe - stella della Romania, del Real Madrid, del Barcellona, del Galatasaray e con trascorsi anche al Brescia - è destinato a regalare spettacolo sui campi di calcio. Classe '98, ma diciotto anni ancora da compiere, il giovane rumeno/turco (è nato a Istanbul) è una delle tante giovani scommesse su cui Corvino sta investendo nella sua seconda vita alla Fiorentina. 
Cresciuto nel Viitorul, ha esordito nella serie A rumena con la prima squadra, allenata dal padre, a 16 anni appena compiuti, nella stagione 2014/2015: prima partita, un solo minuto, contro il Botosani. Proprio contro il Botosani, all'ultima di ritorno, segnerà il suo primo gol tra i grandi. 
Nella scorsa stagione, invece, gioca molto di più: 31 partite in campionato (media di 60 minuti a partita) e una in Coppa di Romania, segnando anche qualche gol e indossando (carisma o imposizione paterna?) la fascia di capitano in diverse occasioni.

Insomma, le ossa in un campionato professionistico se l'è fatte, ma adesso bisogna testare Hagi jr a latitudini più probanti: già in ritiro con la prima squadra, Paulo Sousa lo guida e gli insegna movimenti e schemi. Perché sarà giovane, ma alla Fiorentina non hanno paura dell'età. 

IL RUOLO - Nasce trequartista, ma tra i grandi ha giocato soprattutto esterno d'attacco e punta centrale. Nel 4-3-3 che Sousa dovrebbe adottare, potrebbe essere una carta come punta centrale, ma potrebbe più opportunamente diventare un tassello per il ruolo di ala, sia destra che sinistra. 
Difficile, seppur abile sugli esterni, che diventi un giocatore a tutta fascia come Bernardeschi nel caso di difesa a 3: ha qualità da attaccante puro.

CARATTERISTICHE TECNICHE - Fisico asciutto e longilineo, si differenzia dal padre che era più robusto e col baricentro basso: Ionis Hagi ha leve più lunghe e questo gli ha permesso di farsi valere come ala e come centravanti, più che come fantasista puro. 
Abile a calciare con entrambi i piedi, ma soprattutto col sinistro, è rapido nei movimenti e bravo nel dribbling. Capace di allargarsi per crossare, è un giocatore tutto da valutare con la nuova conformazione fisica: è cresciuto di 8 centimetri nel corso dell'ultima stagione, potrebbe aver guadagnato fisicità, me perso un po' di rapidità d'esecuzione. 

FANTACONSIGLI - La Fiorentina e Corvino sono due garanzie, due botteghe dove si può curiosare e trovare la scommessa che farà svoltare la stagione. E certamente il nome di Hagi risveglierà l'appetito di chi è cresciuto seguendo le gesta del padre Gheorghe. 
Di certo è un talento da tenere d'occhio e una scommessa su cui si può puntare: quando giocherà, lo farà sulla linea d'attacco. E non è detto, se continuerà a dimostrare le proprie qualità, che il minutaggio sia proprio risicato. 
Il padre, però, invita alla prudenza: "Diventerà fortissimo, aspettate un paio d'anni". Gli diamo ascolto?

STATISTICHE - L'anno scorso 3 gol in 31 partite, ma anche 2 assist. L'anno prima, un gol in 7 partite: in attesa di capire di che pasta è fatto, non sono numeri da sottovalutare. Attenzione alle ammonizioni: per essere un giocatore offensivo non ne prende pochissime (5 nell'ultima stagione). 

LA FANTASCHEDA - Ogni valutazione è puramente indicativa, e va implementata con le informazioni che verranno aggiornate, in tempo reale, mediante 'La Guida per l'asta perfetta di Fantagazzetta'. I valori segnalati vanno da un minimo di 0 ✪ (negativa) ad un massimo di 5 ✪ (eccellente).

VALORE ASSOLUTO DEL CALCIATORE: ✪✪✪

VALORE FANTACALCISTICO DELL'ACQUISTO: ✪✪

CONTINUITA': ✪✪✪

POTENZIALE TITOLARITA': ✪✪

TENDENZA AL BONUS IN PROPORZIONE AL RUOLO: ✪✪✪

RESISTENZA AGLI INFORTUNI: ✪✪✪✪       


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!