SHARE

Inter, Keita è ad un passo! Anche senza Candreva. Poi occhio a Karamoh: può lasciare

se candreva dovesse rifiutare lo scambio, il giovane ivoriano potrebbe salutare i nerazzurri


|

In attesa di capire quali saranno i risvolti legati all'affare Modric, l'Inter ha un altro obiettivo, quello di rinforzare le corsie esterne. Spalletti vuole gente avvezza al gol, motivo per cui ha voluto fortemente Radja Nainggolan come trequartista, ha insistito lo scorso anno per un Perisic sempre più vicino ad Icardi e quest'anno ha chiesto un acquisto sulla fascia destra. Che nel giro di pochi giorni, forse ore, dovrebbe arrivare: si tratta di Keita Balde, 8 gol nell'ultima Ligue 1, addirittura 16 nell'ultimo anno alla Lazio. Un esterno moderno, come piace a Spalletti, in grado di giocare sia in uno contro uno che di essere presente vicino alla porta; magari meno portato al cross o alla giocata per il compagno rispetto a Candreva, ma sicuramente più prolifico dell'italiano la cui ultima stagione si è conclusa con 0 gol. 

Proprio Candreva, peraltro, dovrebbe rientrare nell'affare Keita: l'Inter lo sta spingendo verso il Monaco, ma è possibile che il giocatore rifiuti la destinazione. Candreva non è convinto dalla formula - prestito, non cessione a titolo definitivo - e vorrebbe potersi giocare le sue carte all'Inter, dove con tre competizioni lo spazio potrebbe comunque esserci. L'affare Keita, però, si farà a prescindere: qualche dettaglio da limare c'è ancora, visto che l'Inter offre un'operazione da 25-26 milioni complessivi, mentre il Monaco vorrebbe 32 milioni di euro. Possibile, però, che le parti possano accordarsi inserendo una percentuale sulla futura rivendita del giocatore. 

KARAMOH VIA? - Se dovesse arrivare Keita e restare Candreva, è probabile che il giovane Karamoh vada via. A quel punto la concorrenza sarebbe decisamente folta considerando anche il nome di Politano, e il giovane ivoriano naturalizzato francese potrebbe andar via, magari in prestito a fare esperienza. 

Condividi con i tuoi amici!