SHARE

Calciomercato Chievo, la Spal chiede Giaccherini e si parla di Paloschi. L'alternativa è Farias

campedelli non vorrebbe smobilitare, ma ha bisogni di rinforzi, soprattutto in attacco


|

Birsa è andato al Cagliari, Sorrentino può finire la stagione all'Empoli, ma anche Emanuele Giaccherini può salutare anzitempo Verona. Importanti conferme, in merito, arrivano da Ferrara ma non ancora dal Veneto. 

La Spal punta sul suo estro e sulla sua esperienza per conferire maggiore qualità al centrocampo, un reparto che a breve potrebbe perdere, a proposito di esperienza, quella di Pasquale Schiattarella, che sta per andare al Frosinone dove sottoscriverebbe un contratto da 3 anni (il suo attuale vale fino al 2020). Una casella importante, quindi, libera, e pronta a essere colmata con Giak, che è diventato l'obietto numero uno di Vagnati, pronto ad avviare i contatti con il suo procuratore Valcareggi. Non sarà facile, in ogni caso, convincere i clivensi a "smantellare". L'ex Juve resterebbe l'uomo di maggior talento in rosa, e si dovrebbe accollare, senza Birsa, le responsabilità di innescare le punte. 

Sempre a proposito di attacco, Campedelli spera di riuscire a riportare in gialloblu Albertino Paloschi, molto chiuso, appunto, alla Spal: Romairone l'ha chiesto in prestito, formula che non soddisfa i ferraresi che semmai valuterebbero l'obbligo di riscatto, inserendolo però in un'operazione più complessa, che potrebbe riguardare anche, appunto, Giaccherini e non Stepinski (offerto dal Chievo).

Tutti intrecci, in ogni caso, non facili da districare. Più facile, invece, ottenere Farias dal Cagliari, sempre in prestito: il brasiliano, portato in Italia per la prima volta proprio a Verona, non troverà più posto con Birsa, e potrebbe provare a lasciare l'isola dopo 5 stagioni.

I rapporti con Giulini, d'altra parte, sono ottimi. E chissà che non possano proseguire.

Condividi con i tuoi amici!