SHARE

Napoli, addio Sarri. Grassani: "Ecco la situazione sua e di Younes. Il contratto di Ancelotti..."

A Radio Crc parla il legale del club azzurro


|

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Mattia Grassani, legale del Napoli.

“Vicenda Sarri? Non posso svelare il testo sottoposto agli avvocati di Sarri, ma posso dire che sono ore cruciali. Di scritto non c’è ancora nulla, c’è stato un incontro a Roma presso l’ufficio di De Laurentiis lunedì in cui ci siamo confrontati col Chelsea ed i consulenti legali del mister, ma è un’operazione complessa perché ci sono una serie di equilibri che De Laurentiis sta curando in primissima persona e il presidente non vuole lasciare nulla al caso. De Laurentiis vuole tutelare il patrimonio tecnico-sportivo del Napoli appetito dal Chelsea e da Sarri per cui si tratta di dinamiche e condizioni che stiamo affrontando e se non dovessero esserci intoppi, in settimana potrebbe concludersi, ma al momento siamo ancora un cantiere aperto.

De Laurentiis ha a cuore una continuità dal punto di vista tecnico-sportivo e vuole metterlo a disposizione di Ancelotti e in tutto ciò, Sarri è d’accordo, chiamiamolo patto di non belligeranza.

Younes verosimilmente venerdì si aggregherà al Napoli a Dimaro per iniziare il percorso di visite e terapie per riportarlo quanto prima all’attività agonistica e si concederà alle sapienti mani del dottor De Nicola.

Il contratto di Ancelotti? Il Napoli ha depositato ogni contratto e ogni adempimento e infatti gli allenamenti sono guidati dall’intero staff della nuova stagione. Il Napoli ha tesserato un solo allenatore: Carlo Ancelotti e non potrebbe essere altrimenti perché il settore tecnico di Coverciano consente il tesseramento ed il cartellino ad un solo allenatore per volta per cui si possono pagare anche 10 allenatori, ma poi bisogna sceglierne uno solo che guidi la squadra e il Napoli ha scelto Ancelotti”.

Gonfialarete.com


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!