SHARE

Fabian Ruiz al Napoli, il patron del Betis frena ma ammette: "Non vogliamo venderlo, ma c'è la clausola"

IL CENTROCAMPISTA SPAGNOLO CLASSE 96' FINITO PREPOTENTEMENTE NEL MIRINO DI GIUNTOLI E DE LAURENTIIS. SERVONO 30 MILIONI DI EURO


|

Fabian Ruiz è il calciatore messo nel mirino del Napoli per sostituire il partente Jorginho. Il centrocampista ha una clausola rescissoria che si aggira sui 30 milioni di euro e Giuntoli vorrebbe chiudere in fretta la trattativa. Il presidente del Betis Siviglia, Angel Haro, nega che la trattativa sia in fase conclusiva ammettendo, comunque, di non poter fare nulla di fronte al pagamento della clausola rescissoria. Queste le parole del patron: "Siamo molto soddisfatti di lui e siamo convinti che la cosa migliore sia rimanere al Betis, è un pilastro della squadra e lui è molto felice. Neghiamo tutte queste voci che dicono che è già del Napoli per 30 milioni e domani sarà lì, non è così! Il giocatore che ha fatto molto bene, è molto apprezzato e ci sono squadre interessate a lui. vedremo se questi interessi si trasformeranno in proposte. Naturalmente il Betis non vuole venderlo, ma c'è una clausola rescissoria".

Così sempre Haro a CRC:  “Posso assicurarvi che non abbiamo ricevuto nessuna offerta da nessun club per Fabian Ruiz e che con il Napoli non abbiamo avuto nessun contatto. Mi rendo conto che non è necessario che qualcuno ci faccia un’offerta, dal momento che il calciatore ha una clausola, ma quello che posso dire è che noi non tratteremo con nessuno e non valuteremo nessuna cifra che non sia l’intera clausola rescissoria. Il nostro desiderio è quello di tenere il giocatore.

De Laurentiis? Non lo conosco personalmente, ma abbiamo avuto dei contatti due anni fa quando provammo a prendere David Lopez che poi andò all’Espanyol.

Se è vero che stiamo provando a rinnovare il contratto a Fabian Ruiz? Vorremmo provarci, sì. Alzando sia il suo stipendio che l’ammontare della clausola rescissoria. E’ molto difficile, perché è ovvio che in questo momento il ragazzo aspetta per capire cosa succeda attorno a lui e se arrivi qualche offerta più ambiziosa. Non è tutto compromesso però, credo che abbiamo ancora una possibilità di convincerlo a rinnovare.”

Condividi con i tuoi amici!