SHARE

Calciomercato Lazio, Gomez smentisce il rinnovo con l'Atalanta. Tare lo vuole per sostituire Felipe Anderson

WEST HAM IN ITALIA PER CHIUDERE PER IL BRASILIANO, CHE HA GIà L'ACCORDO PER VOLARE A LONDRA


|

Rinnovo con l'Atalanta? Smentita seccamente l'indiscrezione di TMW. E da parte dello stesso Papu Gomez, obiettivo di mercato sensibile della Lazio, che potrebbe dovere sostituire Felipe Anderson. Facciamo chiarezza: per ora, almeno a giudicare dal suo commento con Emoticons su Instagram, l'argentino non pare abbia definito il prolungamento con la Dea, che comunque lo tiene legato a doppio filo con un contratto fino al 2022. L'idea di andare a Roma, evidentemente, però, non dispiacerebbe al giocatore che pur legatissimo a Bergamo e all'Atalanta in biancoceleste sarebbe una delle metà ideali di Immobile, per un attacco davvero esplosivo. L'interesse di Tare per il Papu, d'altra parte, risale già a inizio giugno: non facile strapparlo ai Percassi che in ogni caso non lo reputano incedibile. Il cash necessario per fare l'operazione è in arrivo dal West Ham, atteso a Roma per formalizzare una seconda offerta per Felipe Anderson. La prima, da 30 più bonus, è stata respinta al mittente. E adesso si riparte con l'obiettivo di arrivare a 40. Un modo più concreto di avvicinarsi ai 50, bonus compresi, che Lotito chiedeva per il suo 10 brasiliano.

Che però ha già detto sì agli Hammers, che gli offrono un quinquennale da 4 milioni l'anno: irrinunciabile, visto che andrebbe quasi a triplicare il suo contratto attuale da meno di 1.5. L'addio, in ogni caso, resta probabile, per quanto la distanza tra le parti sia ancora concreta. E se non dovesse essere Gomez il suo erede alla corte di Inzaghi, allora potrebbe tornare d'attualità la pista Politano, mollato da Inter e Napoli, il cui costo sfiora i 30 milioni. Nell'affare, in tal caso, potrebbe rientrare Sprocati, che piace tantissimo a De Zerbi. D'altra parte Lazio e Sassuolo sono già da un mese al lavoro per chiudere l'operazione Acerbi.

instagram.com/papugomez_official

+


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!