SHARE

Fair-play finanziario agrodolce per le italiane: ok Roma, Inter resta sotto osservazione. Il comunicato nerazzurro

I giallorossi hanno quasi risolto, nerazzurri ancora in ballo


|

AGGIORNAMENTO ORE 21:22 - Dopo quanto appreso nel tardo pomeriggio, l'Inter ha appena rilasciato un breve comunicato sulla decisione dell'Uefa. Eccolo di seguito: "FC Internazionale Milano prende nota di quanto comunicato dalla UEFA nella giornata odierna: il break-even per la stagione 2016-2017 è stato raggiunto, resta in vigore il settlement agreement fino a giugno 2019 e permarranno le restrizioni per la rosa delle competizioni europee a 22 giocatori, oltre alla necessità di mantenere un equilibrio tra i valori delle titolarità dei calciatori acquisiti e ceduti".

Non solo la situazione del Psg e dunque di Gianluigi Buffon, la Camera Investigativa della Uefa ha espresso il proprio parere oggi anche sulle altre società sotto osservazione negli ultimi mesi. Di seguito lo stralcio del comunicato diffuso che riguarda appunto i destini di Inter e Roma:

"La Camera Investigativa ha concluso che l'Inter ha parzialmente soddisfatto gli obiettivi fissati per la stagione 2017/18. Di conseguenza, le previste misure sportive condizionali, come le restrizioni sul trasferimento e la limitazione del numero di giocatori nell'elenco A, non saranno revocate e continueranno a essere applicate nella stagione 2018/19. Ulteriori contributi finanziari, se applicabili, verranno trattenuti come specificato in ciascun accordo. Il regime di settlement continuerà a ad essere applicato per la stagione 2018/19.

La Camera Investigatoria ha confermato che l’AS Roma è stata considerata in conformità con i requisiti e l’obiettivo generale dei loro accordi".

 

Condividi con i tuoi amici!