SHARE

Inter, via i giovani per il FPF. Nagatomo vicinissimo alla cessione. Ma Santon resterà: ecco perchè

il ds ausilio deve rientrare nei parametri uefa entro il 30 giugno


|

Sarà grazie al mercato dei giovani che l'Inter cercherà di rientrare nei parametri del FPF e di quel buco di circa 40 milioni da sistemare, sistematicamente e necessariamente, entro il 30 giugno. Il trasferimento di Bettella a Bergamo, simbolo di una sinergia sempre più profonda con l'Atalanta di Percassi e che ha consentito l'arrivo di Bastoni - che verrà poi girato in prestito - già quest'estate, è solo il primo tassello di una serie di operazioni che dovrebbe portare, tra gli altri, Andrea Pinamonti e il portiere Radu al Genoa, in un'operazione che consentirà di arruolare il giovanissimo Salcedo, 16 anni, nella primavera nerazzurra. 

Oltre a Zaniolo, indiziato principale come contropartita nell'affare Nainggolan, ed i vari nomi susseguitesi nel possibile affare Politano, l'Inter sta però pensando anche alle uscite della prima squadra. Praticamente certa quella di Nagatomo, per il quale è stato trovato l'accordo con il Galatasaray per una cifra di poco inferiore ai tre milioni di euro, mentre non così scontata quella di Santon, potenzialmente un esubero e finito nel caos più totale dopo Inter - Juventus e la sostituzione avvenuta nel finale con Icardi, ma che potrebbe rivelarsi fondamentale per le liste Uefa, essendo cresciuto nel settore giovanile nerazzurro 


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!