SHARE

Calciomercato Napoli, il retroscena del presidente del Pescara: "Verratti non arrivò perché juventino"

La confessione del patron della società abruzzese


|

Scende in campo stasera l'Italia, Azzurri impegnati contro il Portogallo in Nations League, nell'undici titolare scelto dal c.t. Mancini potrebbero ritrovarsi contemporaneamente Verratti, Insigne ed Immobile: impossibile non pensare a questo tridente ai tempi del Pescara, e proprio in merito a ciò si è espresso Daniele Sebastiani, presidente della società abruzzese. Queste le sue parole ai microfoni di Radio Crc: "Questi tre sono i più conosciuti, ma sono tanti i calciatori passati da Pescara che oggi vestono l'Azzurro, vedi Perin, Politano, Caprari, Biraghi. Verratti al Napoli? Io ho sempre detto che all’epoca l’unica italiana che fece un’offerta seria per lui fu proprio il Napoli. Avevamo chiuso e per me era un’operazione fantastica perché Verratti sarebbe rimasto un anno in più. Saltò perché, se vi ricordate, Verratti fece un’intervista in cui diceva che era juventino".

Condividi con i tuoi amici!