SHARE

Inter, rivoluzione o meno? Dipende dalla Champions, ma non solo. Novità su Icardi, Keita e Perisic

Il destino dei nerazzurri legato alla qualificazione in Champions League


|

Si era messa bene col pareggio della Roma, si è complicato tutto con la vittoria del Milan, il pareggio dell’Atalanta e la batosta contro il Napoli: l’Inter si giocherà tutto all’ultima giornata, anche per quel che riguarda la costruzione della squadra del prossimo anno. Che con buona probabilità sarà allenata da Conte, ma che conserva delle criticità che verranno risolte a prescindere dal nome del nuovo tecnico. 

Proprio in queste ore, l’Inter ha infatti comunicato al Monaco che non intende riscattare Keita: gli oltre 30 milioni necessari per l’operazione sono stati giudicati eccessivi, anche considerando il rendimento del giocatore, e in attesa di capire se siano possibili particolari sconti, l’Inter considera chiuso il percorso del giocatore a Milano.

Discorso diverso invece andrà fatto per Perisic, sicuro partente a gennaio ma che in caso di mancanza di offerte convincenti potrebbe anche restare: la società valuterà tutte le opzioni possibili ma non svenderà quello che, anche se con alti e bassi, resta uno degli esterni più appetibili dell’intera Serie A. 

Discorso diverso, infine, per Mauro Icardi, inevitabilmente vittima dello stesso discorso fatto per Perisic: gli annunci del centravanti ed ex capitano sono stati chiari, quantomeno pubblicamente; Mauro vede il suo futuro all’Inter, ma la verità è che entrambe le parti sarebbero forse maggiormente soddisfatte in caso di un’offerta che sappia accontentare tutte le componenti del caso. Al momento, però, ancora nessuna offerta concreta. 

Condividi con i tuoi amici!