SHARE

Juventus, per la panchina sale Sarri: c'è disponibilità, piace anche Inzaghi

Chi sara' l'erede di Allegri? In casa Juventus si lavora in queste ore dopo il saluto all'ormai ex tecnico


|

Festeggiato l'ottavo scudetto consecutivo, e salutato Massimiliano Allegri, in casa Juventus si lavora in queste ore per il successore del tecnico livornese. Al momento sono due i candidati più accreditati per la panchina dei campioni d'Italia: Maurizio Sarri e Simone Inzaghi. Secondo quanto riportato da Sky Sport, le novità più importanti delle ultime ore riguardano proprio l'attuale allenatore del Chelsea. La società londinese sembra ormai decisa a cambiare guida tecnica a prescindere dal risultato della finale di Europa League contro l'Arsenal. Addirittura il club di Abramovich avrebbe già sondato Lampard per il prossimo campionato, nome molto gradito a tifosi e società. Terminata la finale, dunque, Agnelli e Paratici potrebbero provare l'assalto all'allenatore ex Napoli che rispecchia perfettamente il profilo che sta cercando attualmente la società. Un allenatore in grado di cambiare tipo di gioco e dare un'identità precisa alla squadra.

Non si molla, comunque, la pista Inzaghi.Qui l'unico ostacolo sarebbe solo strappare l'allenatore a Claudio Lotito, visto che il tecnico della Lazio ha un contratto con i capitolini fino al 2020.Ma la sensazione è che, se Inzaghi vorrà lasciare la Lazio, trattenerlo sarebbe inutile. Sullo sfondo restano anche Mihajlovic e Gasperini, nomi che al momento non sono stati ancora sondati, comunque, dalla società.   

Condividi con i tuoi amici!