SHARE

"Olimpiadi? Sesso sfrenato, sbronze e feste"

Una Solo a tutto campo


|

Intervista insolita al magazine Espn per il portiere della nazionale femminile americana, Hope Solo

Durante le serate nel villaggio olimpico gli atleti praticano particolari forme di esercizio fisico. "Si fa molto sesso. Si vive l'esperienza di una vita e tutti vogliono creare ricordi indelebili, che siano relativi al sesso, alle feste o al campo. Ho visto persone fare sesso all'aperto. Sull'erba, tra gli edifici, la gente ci va giù di brutto".

L'atleta rivela poi un piccolo segreto dei giochi di Pechino 2008: "Quando finimmo di festeggiare, ci togliemmo i vestiti da sera, indossammo di nuovo gli abiti sportivi e alle 7 di mattina, senza andare a dormire, ci presentammo al 'Today show' ubriache. Non c'è bisogno di dirlo, avevamo un pessimo aspetto".

 

Sorge spontanea una considerazione: è possibile essere così "libertini" di notte e concentrati e pronti il giorno dopo, durante le gare e gli allenamenti? A sentire la Solo, assolutamente si. "Gli atleti sono estremisti. Quando si allenano, sono iper-concentrati. Quando escono per un drink, ne bevono 20". E' facile fare amicizia: si vive insieme e in più si ha in comune la passione per lo sport

 

Durante le Olimpiadi del 2000, il lanciatore di giavellotto Breaux Greer ha confessato di aver fatto sesso con 3 donne diverse al giorno.

Condividi con i tuoi amici!