SHARE

Europa League, tonfo Milan in casa: l'Arsenal passeggia con Mkhitaryan e Ramsey

I rossoneri perdono per 2-0 e vedono allontanarsi il passaggio del turno


|

Pesante sconfitta interna per il Milan, che in Europa League contro l’Arsenal subisce 2 gol nel primo tempo e non riesce a rialzarsi. A nulla serve una ripresa volitiva dei rossoneri, a San Siro vincono gli inglesi 2-0: ora la qualificazione ai quarti di finale si complica notevolmente.

È Mkhitaryan con un tiro deviato a portare in vantaggio i Gunners al 15’: l’armeno, servito da Ozil, calcia e trova la deviazione beffarda di Bonucci, che spiazza Donnarumma. L’Arsenal sfiora il raddoppio con Chambers e Welbeck, il Milan va a un passo dal pareggio con Bonucci al 44’, ma al 49’ arriva la doccia fredda per i rossoneri, con il gol del 2-0 di Ramsey.

Nella ripresa la squadra di Gattuso spinge con generosità, creando una grande occasione con Bonaventura al 52’: il centrocampista non trova la porta. I rossoneri ce la mettono tutta, ma sono troppo imprecisi e rischiano di subire il terzo gol da Welbeck, con Donnarumma che salva in uscita. Le squadre sono stanche e nonostante la pressione dei padroni di casa il risultato non cambia più: finisce 2-0 per l’Arsenal.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria (79’ Borini), Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone (69’ André Silva), Calhanoglu (63’ Kalinic).

ARSENAL (4-3-2-1): Ospina; Chambers (85’ Elneny), Koscielny, Mustafi, Kolasinac (62’ Maitland-Niles); Ramsey, Xhaka, Wilshere; Mkhitaryan, Ozil (80’ Holding); Welbeck. 


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!