SHARE

Serbia, l'arbitro fischia un rigore inesistente: arrestato

INFURIA LA POLEMICA, A DUE GIORNI DALLA PARTITA TRA Spartak Subotica E Radnicki Nis


|

Stanno facendo il giro del mondo le immagini di Spartak Subotica-Radnicki Nis (2-0, doppietta Nikolic), sfida dei playoff di Superliga serba, in cui un rigore evidentemente inventato è stato fischiato dall'arbitro dell'incontro, il signor Srdjan Obradovic. Il giudice di gara ha fischiato un fallo di mano che ha deciso la corsa all'Europa League del campionato locale. Questo il racconto del Messaggero: "In Serbia la polizia ha arrestato un arbitro di calcio accusato di abuso d'ufficio per aver palesemente favorito una squadra in un incontro del massimo campionato nazionale disputato lo scorso fine settimana. Come riferiscono i media, a finire in manette è stato il giudice di gara Srdjan Obradovic, che domani comparirà dinanzi a un giudice di Novi Sad (nord). La partita in questione è quella della Superliga serba fra Spartak di Subotica e Radnicki di Nis, squadre entrambe in corsa per un posto in Europa League. Secondo l'accusa l'arbitro avrebbe favorito apertamente la squadra di casa dello Spartak, assegnandole due rigori, uno dei quali assolutamente inesistente, e dirigendo la gara in maniera non imparziale. L'arbitro Obradovic, secondo i media, già in passato è stato al centro di polemiche e contestazioni furiose per decisioni discutibili o apertamente errate". 

Repubblica spiega che: "Secondo l'accusa, il direttore di gara avrebbe favorito lo Spartak, assegnandogli due calci di rigore (uno dei quali assai dubbio) e mantenendo per tutta la partita un atteggiamento poco imparziale. "Srdjan Obradovic è sospettato di aver abusato della sua autorità nel match tra Spartak Subotica e Radnicki Nis per favorire la squadra di casa contro i rivali", ha dichiarato il ministero degli Interni serbo, aggiungendo che l'arbitro "sarà detenuto per 48 ore e consegnato al procuratore in carica". "

Qui in basso, le immagini di Radio Televizija Vojvodine.


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!